Alfabeto Pittorico. Lettera G

60f415616e15f700077d5870

Alfabeto Pittorico. Lettera G

Notizie storico artistiche

Inventore
Basoli Antonio (Castel Guelfo, 1774 - Bologna, 1848)
Disegnatore
Basoli Antonio (Castel Guelfo, 1774 - Bologna, 1848)
Luogo e anno di edizione
Bologna, 1843
Tecnica e supporto
litografia
Misure foglio (in mm)
415 x 540
Notizie storico critiche
Le tavole acquerellate dell'Alfabeto Pittorico concepite tra il 1838 e il 1839 e vendute all'editore Vincenzo Marchi che le stampò in litografia nel 1843, sono considerate l'emblema di Antonio Basoli, in cui scrittura e forma si saldano in una monumentale resa figurativa della parola. Nell'Alfabeto l'artista diede libero sfogo a tutta la sua inventiva e creatività componendo in forma monumentale e lenticolare insieme le iniziali di tutte le parole possibili, creando in tal modo un'opera unica nel suo genere che lo rese noto ben oltre i confini eruropei.
Bibliografia
C. Masini, Antonio Basoli ornatista e scenografo, Bologna, Tipografia Governativa dalla Volpe, 1848, p. 12
F. Farneti, E. Frattarolo (a cura di), Antonio Basoli 1774-1848: ornatista, scenografo, pittore di paesaggio : il viaggiatore che resta a casa, Bologna 2008