Bologna, Porta Mazzini: carnevale, corso mascherato

60f699323c12a10007f119f7

Bologna, Porta Mazzini: carnevale, corso mascherato

Notizie storico artistiche

Luogo e anno di edizione
Bologna, 1900-1920
Serie
Album Gonni
Oggetto
Positivo
Orientamento
orizzontale
Misure immagine (in cm; hxb)
4,5x6
Indicazione di colore
b/n viraggio seppia
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, Porta Mazzini: carnevale, corso mascherato
Bibliografia
Le fotografie contrassegnate con la serie inventariale GON sono tratte da un piccolo album contenente n. 132 immagini di vario formato riguardanti Bologna nel primo Novecento. Tale raccolta fu acquistata negli anni Quaranta del secolo scorso presso la Libreria Augusto Gonni. Per esplicita dichiarazione scritta del venditore si tratta di: "Fotografie riguardanti Bologna epoca 1900-1920. Inedite e di interesse per i molteplici motivi non di valore artistico ma storico e folkloristico".
Note
Dopo una ripresa dei fasti di Carnevale ad opera della "Società del Duttour Balanzon" nel 1867, i corsi mascherati subirono alcuni momenti di declino. Con il nuovo secolo, a partire dal 1901, i corsi tornarono invece a godere del favore del pubblico ed anzi la folla che si assiepò lungo il percorso fu ancor più numerosa. Nel 1910 venne cambiato l'itinerario proprio per godere di una maggiore libertà di movimento: questa volta si partiva da viale Carducci per passare in via Santo Stefano e rientrare poi verso il Foro Boario (odierna piazza Trento e Trieste). Venivano montati anche dei palchi per le premiazioni dei carri vincitori. Nella fotografia si notano: al centro, in mezzo alla folla, le maschere; in secondo piano, addossate ai palazzi sullo sfondo, all'imbocco con via Mazzini, le tribune e la moltitudine dei partecipanti. Il pubblico che si recava ai corsi usava vestirsi con gli abiti più modesti perché si correva il rischio di tornare a casa coperti di polvere, dato che si svolgevano vere e proprie battaglie con lanci di coriandoli di gesso che si spargevano ovunque.