Giovanni Zannardi

60f415616e15f700077d63d9

Giovanni Zannardi

 Genera il pdf
Inventario
F31156
Autore
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Anonimo
Disegnatore
Anonimo
Luogo e anno di edizione
Bologna, XVIII sec.
Tecnica e supporto
Acquaforte
Misure foglio (in mm)
212 x 132
Fondo/Raggruppamento
Notizie storico critiche
Giovanni ZAnardi fu un pittore quadraturista bolognese. Operò a Brescia dal 1738 al 1769, chiamatovi dal conterraneo Francesco Monti realizzando numerose opere in veste di quadraturista. Fra le tante decorazioni si ricordano quelle nei palazzi Arici, Torri, Maroni, Somaschi, Avogadro, Martinengo, Soardi, Fenaroli; nelle chiese di S. Maria della Pace, che apre il periodo bresciano, quindi S. Spirito, SS. Faustino e Giovita, S. Giuseppe, S. Girolamo, S. Chiara, S. Maria del Patrocinio... una nota completa dà Camillo Boselli in «Zanardi e Monti-Autobiografie», Ateneo di Brescia, 1964 ov'è ricomposta la cronologia del dipinti e la attribuzione delle parti di quadratura e quelle di figura.
Fin dal suo primo apparire in città Zanardi rivela notevole talento: «nelle decorazioni di S. Maria della Pace ci voleva un pubblico già preparato da tante esperienze per apprezzare il rigore dei partiti decorativi dipinti dallo Zanardi, aiuto nelle quadrature, ed il disadorno colorire del Monti che vuole quasi esser bassorilievo di pietra o grigio stucco polveroso e che sembra venuto vent'anni dopo i Tiepolo di S. Faustino Maggiore mentre di tanto li precede».