Il riposo durante la fuga in Egitto

60f415606e15f700077d516e

Il riposo durante la fuga in Egitto

Inventario
4904
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Carracci Agostino
Disegnatore
Carracci Agostino
Tecnica e supporto
Bulino
Misure foglio (in mm)
296 x 224
Misure battuta (in mm)
292 x 221
Misure immagine (in mm)
270 x 210
Iscrizioni incise
sul verso a sinistra marca della Cassa di Risparmio di Bologna con all'interno il n. 68 Ca cancellato e sotto 4904
Notizie storico critiche
Il tema del Riposo durante la fuga in Egitto che Agostino affrontò nell'incisione tratta da Cornelis Cort su invenzione di Bernardino Passeri, sarebbe anche in questo caso, secondo de Grazia, desunto dal modello di Cort. Per questo motivo la studiosa ritiene l'incisione eseguita tra il 1579 e il 1582. Secondo Babette Bohn invece essa venne probabilmente realizzata tra il 1581 e il 1582, poco prima o subito dopo l'arrivo di Agostino a Venezia. L'incisione è infatti caratterizzata da un tratteggio aperto e arioso e da vivaci contrasti chiaroscurali, tipico di questi anni veneziani, così come la resa del paesaggio attraverso sottili passaggi chiaroscurali. Molti studiosi, a partire dal Malvasia, d'altra parte hanno ritenuto che questa incisione fosse da collocarsi tra le prime realizzate da Agostino autonomamente, e pertanto di impianto un pò debole. Rispetto ai due esemplari precedenti: 4902 e 4901, presenta alcune differenze: la porta manca dello sguincio prospettico, l'albero in alto a destra manca delle fronde più in alto. Le due pietre da cui spunta un ciuffo d'erba in basso a sinistra sono rese con tratti più abbreviati e meno particolareggiati, e solo parte dello zoccolo posteriore dell'asino è visibile. E' lecito ipotizzare che la lastra originale venisse, in questa occasione ritoccata e rimarginata, e venisse anche abrasa la scritta in venetia a S.ta Fosca. L'incisione risulta analoga all'esemplare 4903 con l'unica differenza la scritta Aug. Car. F. è stata cancellata, mentre in basso nel margine compare la scritta: Presso A. Landini Bologna. STATI: S1. Privo di scritte. (Parigi, Rotterdam, Vienna) S2 Aggiunto in basso a destra: In Venetia, a s.ta Fosca (Bassano, Bologna PN 2039) Bologna FCRB 4901, 4902, New York, Parma 2678, Roma, Rotterdam, Vaticano, Vienna) *S3 Si segnala uno stato in cui la scritta : In Venetia , a s.ta Fosca è stata abrasa e sopra è stata aggiunta la scritta: Aug. car. F. (Bologna FCRB 4903) *S4. Un altro stato, da identificarsi con il IV, è stato segnalato da Cristofori con la scritta: Bologna presso A. Landini (Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio, una copia mai repertoriata si trova anche presso la Fondazione Carisbo . Inv. 4904) COPIE: C1. Anonimo, Incisione in controparte. mm. 245 x 199 citata da De Grazia a Parma.
Soggetto o iconografia
La Vergine e il bambino seduto sulle sue ginocchia riposano vicino a una roccia mentre sullo sfondo San Giuseppe toglie la sella all'asino.
Bibliografia
R. Cristofori, Agostino Annibale e Ludovico Carracci, Le stampe della Biblioteca palatina di Parma, Bologna 2005, p. 130, cat, 64