Madonna allattante il Bambino

60f415606e15f700077d5518

Madonna allattante il Bambino

Inventario
5026
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Carracci Ludovico (Bologna 1555-1619)
Disegnatore
Anonimo (secolo XVII ?)
Tecnica e supporto
bulino tinteggiato a mano
Misure foglio (in mm)
174 x 124
Misure battuta (in mm)
144 x 103
Misure immagine (in mm)
144 x 103
Iscrizioni incise
recto: scritta a mano: H Ritaglio di Lod. Carracci verso: marca della Cassa di Risparmio di Bologna con all'interno il numero 466 Ca cancellato a mano 15
Notizie storico critiche
L'esemplareè copia in controparte dell'incisione di Ludovico Carracci firmata e datata 1592 e corrisponde alla copia numero 6 tra quelle elencate da Bohn e attribuita ad anonimo. In questo anno il Carracci realizzò numerose opere, tutte caratterizzate da una analoga ricerca di scultoreità delle figure e da forti contrasti chiaroscurali. La stampa di Ludovico fu messa in relazione da Calvesi e Casale con la coeva incisione di Venere dormiente e un Satiro di Annibale Carracci, per la presenza di un analogo interesse per le linee di contorno, per l'uso di un segno variato oltre che per la giustapposizione di chiari e scuri, De Grazia precisò tuttavia lche l'incisione di Ludovico era percorsa da una più attenta ricerca di drammaticità resa anche attraverso gli effetti luministici. Bohn pubblicò un disegno già precedentemente ascritto a Ludovico ma mai messo in relazione con la stampa che riproduce piuttosto fedelmente ma in controparte, facendo giustamente presumere che possa trattarsi di un primo schizzo preparatorio per essa con molte varianti che vennero poi modificate durante l'elaborazione progettuale. DISEGNI PREPARATORI 1. Studio di Madonna allattante il Bambino. Chatsworth. Inghilterra; Inv. 408. Penna e acquerellature brune e grigie; mm. 147 x 114. STATI S1. Acquaforte. mm 153 x 119 (lastra). in basso a destra: lod. Carr. in. f. 1592 (conosciuto in sole cinque impressioni: Berlino, Brussels, Dresda, Londra, Philadelphia). S2. Aggiunta sopra la scritta del S1: Pietro Stephanoni for. (Amburgo, Amsterdam, Bassano, Berlino, Brema, Cambridge Ma, Chatsworth, Londra, Milano, New York, Roma, Rotterdam, Vienna) COPIE C1. Anonimo di scuola dei Carracci. Acquaforte. mm 146 x 113. In basso a destra: Lod. Carr. in. Copia ingannevole probabilmente realizzata da un collaboratore si differenzia per una puntinatura più ampia sulle figure. (Amburgo, Amsterdam, Berlino, Bologna PN 24847, Boston, Dresda, Francoforte, Londra, Milao, New York, Parigi, Vienna) C2. Anonimo. Incisione a bulino in controparte. mm 150 x 114 (lastra) (Bassano, Brema, Firenze, Vaticano) C3. Anonimo. Bulino. mm 200 x 192 (lastra). In basso a sinistra: Carage Inventor. a destra: Io L'enfant Sc. Copia in un cerchio inserito in un quadrato l'aureola è sostituita da una aureola di luce e sullo sfondo vi è un tratteggio incrociato (Vienna) C4. Johan Sadeler (1550 - 1600) Incisione a bulino in controparte inserita in un ovale. mm 122 x 165 (cornice). Attorno all'ovale iscrizione: Mane Svrgamvs Ad Vineas, Videamvs Si Florvit Vinea, Si Flores Frvctvs Partvrivnt, Si Florervnt Mala Pvnica: Ibi Dabo Tibi Vbera mea. Cant: VII Cap; in basso a destra: ioan Sadeler Sculpsit et ex. Sadeler combinò l'incisione di Ludovico con il San Giuseppe in un paesaggio di Procaccini. De Grazia individuò almeno tre copie dell'esemplare di Sadeler (Bologna PN XIII. 5282, Dresda, Parigi) C5. Anonimo copia da C4 in controparte. Incisione a bulino mm 116 x 156 (cornice). Iscrizione simile intorno all'ovale (Dusseldorf) C6. Anonimo. incisione a bulino in controparte. mm 144 x 105 (lastra). In una delle impressioni vi è un attribuzione a Paolo Farinati (Bologna PN 24848, 4047 Bologna FCRB 5026 non repertoriata da Bohn)
Soggetto o iconografia
La Vergine di profilo inquadrata sino al ginocchio tiene in braccio il babino e lo allatta le teste sono circondate da grandi aureole.
Bibliografia
C. C. Malvasia, La Felsina Pittrice, 1678, ed cons. 1841, I, p. 72 M. Oretti, Notizie dei Professori del disegno, cioè dei pittori, scultori ed architetti bolognesi e de' forestieri di quella scuola, Bologna Biblioteca dell'Archiginnasio, ms, senza data B. 125, (1760 - 1780), vol. III, p. 624. G. Gori Gandellini, Notizia istoriche degl'intagliatori. Opera di Gio. Gori Gandellini Sanese, Siena, presso Vincenzo Pazzini Carli e figli, 1771, I vol., p. 244 J. Strutt, A bibliographical dictionary; containing an historical account of all the engravers , from the earliest period of the art of engraving to the present time; and a short list of their most esteemed works...V.I. London, 1785, p. 179 Heinecken, Dictionnaire des artistes, dont nous avons des estampes, avec une notice détaillèes de leurs aovrages gravé. Tome troisieme contenent les lettres Bla-Caz. A. Leipzig, chez Jean Gottlob Immanuel Breitkopf, 1789, p. 618, n.5 M. Huber, Manuel des curieux et des amateurs de l'art contenant une notice abregée des principaux graveurs, et un catalogue raisonné de leurs meilleurs ouvrages...les artistes rangé par ordre chronologique, et divisés par Ecole. Tome troisième renfermant l'ecole Italienne, Zuric 1800, p. 240, n. 3 E. E. Joubert, Manuel de l'amateur d'estampes, faisant suite au Manuel du libraire et dans lequel on trouvera , depuis l'origines de la gravure..., Paris 1821, I vol., p. 342 Ch. Le Blanc, Manuel de l'amateur d'estampes, contenant ... Tome premier, Paris, 1854, pp. 606-607, n. 2 A. Andresen, Handbuch fur kupferstichsammler oder Lexicon der kupferstecher, Maler - Radire und Formschneider... Lipsia, 1870, vol I, p. 242, n. 1 G.K. Nagler, Die monogrammisten und diejeningen bekannten und unbekannten Kunstler aller Schulen,...Munchen,1879, vol. IV,p. 406, n. 1240 E. Bodmer, Ludovico Carracci, Burg bei Magdeburg, 1939, p. 156, n. 1 C. A. Petrucci, L'incisione carraccesca, in "Bollettino d'arte", 1950, p. 141. C. Gnudi, F. Arcangeli, A. Emiliani..., Mostra dei Carracci, cat. mostra, Bologna 1956, p.83 D. Mahon, Mostra dei Carracci. Disegni, Bologna 1956, p. 172, n. 257 M. Calvesi, V. Casale, Le incisioni dei Carracci, Catalogo mostra, Roma Calcografia Nazionale, 1965, p. 56, nn. 188 - 188 bis G. Gaeta Bertelà (a cura di), Pinacoteca Nazionale di Bologna. Gabinetto disegni e stampe. Incisori bolognesi ed emiliani del sec. XVII, Bologna 1973, nn. 336 - 337a The Illustrated Bartsch, Italian Master of the sixteenth century, by Diane De Grazia Bohlin, New York 1980, p.4 n. 2 (24) D. De Grazia, le stampe dei Carracci con i disegni, le incisioni, le copie e i dipinti connessi. catalogo Critico. edizione italiana riveduta e aumentata tradotta e curata da Antonio Boschetto, Bologna 1984, p. 253, n. 2 The Illustrated Bartsch, Italian Master of the sixteenth century, by Babette Bohn, New York, 1996, 39 (2 Comm.), pp.121, 126, n. 3905.002 The Illustrated Bartsch, Johan Sadeler, by Isabelle de Ramaix, New York 1999, 70 (Suppl. Part 1 ), pp.183-186, n. 7001.157 B. Bohn, Ludovico Carracci an the art of Drawing, Turnout 2004, pp. 210-211 R. Cristofori, Agostino Annibale e Ludovico Carracci, Le stampe della Biblioteca palatina di Parma, Bologna 2005, p. 355-356, n. 2a.