Madonna con Bambino San Giovannino e Santo Vescovo

60e84f24e3e2f0000732d895

Madonna con Bambino San Giovannino e Santo Vescovo

 Genera il pdf
Inventario
F32459
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
Olio su tavola
Misure (in cm)
78,5x68,5
Notizie storico critiche
Questa bella tavola ci mostra un pittore pienamente aggiornato sulla “bella maniera” degli allievi di Raffaello. Ma non solo. In essa emergono già i temi del "decoro", del "vivo", del "vero" e del "verisimile", che verranno delineati più tardi dal Paleotti con la consulenza dello stesso artista. Collaborando con il cardinale, Fontana divenne primo protagonista di un’arte sacra "riformata", chiara e persuasiva, concepita come "libro popolare" secondo le istanze controriformate. E' stata attribuita al Fontana da Mauro Lucco nel 1997 avanzando la datazione qui accolta.
Soggetto o iconografia
Vergine al centro con veste rossa e velo bianco in testa e mani giunte in segno di preghiera. Lo sguardo è volto verso il Bambino sdraiato sul cuscino in basso, al centro della composizione. Il Bambino con la manina stringe il braccio della Madre. Sulla sinistra Santo Vescovo con Mitra molto decorata e barba bianca anch'egli in atto di preghiera. Alla Destra San Giovannino, che regge la tradizionale croce, si sporge da sopra la spalla della Vergine per guardare il Bambino.
Bibliografia
M. Lucco, in: Arte a Bologna n. 4, Bologna, 1997, p. 141.149; V. Fortunati in Antico e Moderno, Bologna 2014, pp. 52-53; La maniera emiliana, a cura di M.C. Chiusa, Parma 2019, p. 63.
Note
Opera notificata