Monteacuto Ragazza (Grizzana Morandi), borghetto "La Macina": casa-torre, interno, mensola

60f6d68b3c12a10007f13a07

Monteacuto Ragazza (Grizzana Morandi), borghetto "La Macina": casa-torre, interno, mensola

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Monteacuto Ragazza (Grizzana Morandi)
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Misure negativo (in cm; hxb)
lastra 15x10; negativo 7x6
Indicazione di colore
b/n
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Monteacuto Ragazza (Grizzana Morandi), borghetto "La Macina": casa-torre, interno, mensola
Note
Monteacuto Ragazza, località in comune di Grizzana Morandi, si trova sulla sommità della dorsale fra i fiumi Setta e Reno, ad un'altitudine di 600 metri.
Le sue origini sono antichissime: in un poggio poco sopra il paese venne infatti ritrovato un sacello d'età villanoviana (secV a.C.). All'interno furono rinvenute due statuette di un uomo e di una donna (Kouros e Kore), ex-voto in bronzo, che sono ora conservate al Museo Civico Archeologico di Bologna e che vengono considerate uno degli esempi più alti dell'arte di quel periodo. Lungo la strada che conduce a Vimignano si trova il borgo detto della Macina, esempio praticamente integro di edificio rurale fortificato del XV secolo. Il nucleo presenta diversi elementi architettonici difensivi: bertesche, feritoie, archibugiere, ecc.. Luigi Fantini fotografò questa importante mensola in legno, che fungeva da sostegno all'architrave.