Pellicceria Sarti - Pellicce - Indossatrice con pelliccia di visone bianco

60f6ddca3c12a10007f181c2

Pellicceria Sarti - Pellicce - Indossatrice con pelliccia di visone bianco

Inventario
FF 1572-006

Notizie storico artistiche

Data della ripresa
1960-1962 ca.
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Abbigliamento femminile - Pelliccerie - Sarti - Pellicce - Indossatrici - Donne - Moda
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7; Bologna 1937-1987. Cinquant'anni di vita economica, a cura di Fabio Gobbo, Bologna, 1987; Indicatore della provincia di Bologna. Guida amministrativa, professionale industriale e commerciale, Bologna 1947, p. 347.
Note
A partire dagli anni '50 si ha un progressivo incremento del settore industriale legato all'abbigliamento femminile (in particolar modo biancheria e confezioni). Nel 1952 a Bologna erano presenti 60 pelliccerie, un segno evidente di benessere economico, tra queste la Pellicceria M. Sarti, già attiva dal 1947 come "ingrosso e dettaglio confezioni e pelli" e sede in Via IV Novembre 14. Fototecnica realizza tre servizi fotografici completi, probabilmente in due tempi diversi, con un assortito campionario di pellicce indossate da modelle e ambientati in set.