San Gerolamo penitente

60f415606e15f700077d5032

San Gerolamo penitente

 Genera il pdf
Inventario
4602
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Carracci Agostino
Disegnatore
Carracci Agostino
Luogo e anno di edizione
Bologna 1583 ca.
Tecnica e supporto
bulino
Misure foglio (in mm)
119 x 86
Misure immagine (in mm)
112 x 86
Iscrizioni incise
verso: marca della collezione Cassa di Risparmio di Bologna al cui interno è scritto 87 CA e sotto 4602
Notizie storico critiche
Secondo Diane De Grazia e Babette Bohn questa piccola incisione realizzata probabilmente in giovane età da Agostino Carracci, è da considerarsi il pendant dell'incisione di San Francesco riceve le stigmate di analoghe dimensioni e assai prossima per stile e composizione (cfr R. Cristofori, Agostino Annibale e Ludovico Carracci, Le stampe della Biblioteca palatina di Parma, Bologna 2005, p. 161, cat. 94). La qualità esecutiva dell'incisione, caratterizzata da una grande attenzione descrittiva nello sfondo e nei particolari, denota un artista già maturo. E' probabile che questa composizione abbia influenzato il giovane Annibale Carracci al momento dell'esecuzione del suo San Gerolamo databile al 1583-85. L'esemplare in esame è contraddistinto da un segno del bulino assai fresco e da una linea di contorno molto evidente, venne valutato al momento della vendita £ 100.
Soggetto o iconografia
San Gerolamo a mezzo busto voltato a sinistra con di fronte un crocifisso. Nella mano destra tiene un sasso, mentre tiene la mano sinistra appoggiata su una pagina di un libro aperto. Sono presenti gli attributi del Santo: il cappello cardinalizio e il leone in lontananza
Bibliografia
G. Gori Gandellini, Notizia istoriche degl'intagliatori. Opera di Gio. Gori Gandellini Sanese, Siena 1771, I vol., p. 239; Heinecken, Dictionnaire des artistes, dont nous avons des estampes, avec une notice détaillèes de leurs aovrages gravé. Tome troisieme contenent les lettres Bla-Caz, a Leipzig 1789, p. 635, n. 42 M. Benard, Cabinet de M. Paignon Dijonval. Etat détaillé et raisonnée des dessin et d'etampes dont il est composè, le tout gouverné pr peintres classès par ecoles. et rangès à leurs dates, ....rèdiés par M. Bénard, Peintre et graveurs, Paris 1810, 2 Pt. A. Bartsch, Le Peintre Graveur, Vienne 1818, XVIII, p.74, n. 73; Le Blanc, Manuel de l'amateur d'estampes, contenant ...Tome premier, Paris 1854, p. 600, n. 66 M. Calvesi, V. Casale, Le incisioni dei Carracci, Catalogo mostra, Roma Calcografia Nazionale, 1965, p. 29, n. 55. G. Gaeta Bertelà (a cura di), Pinacoteca Nazionale di Bologna. Gabinetto disegni e stampe. Incisiori bolognesi ed emiliani del sec. XVII., Bologna 1973, n. 187 The Illustrated Bartsch, Italian Master of the sixteenth century. Edited by Diane De Grazia Bohlin, New York 1980, p. 115, n. 73 (74) D. De Grazia, le stampe dei Carracci con i disegni, le incisioni, le copie e i dipinti connessi. catalogo Critico, edizione italiana riveduta e aumentata tradotta e curata da Antonio Boschetto, Bologna 1984 (National Gallery of art, Washington; Pinacoteca Nazionale, Bologna) p. 134, n. 125 (152); The Illustrated Bartsch, Italian Master of the sixteenth century, Agostino Carracci, by Babette Bohn, New York 1995, 39, 1, comm., p. 152, n. 3901.122. R. Cristofori, Agostino Annibale e Ludovico Carracci, Le stampe della Biblioteca palatina di Parma, Bologna 2005, p. 161-162, cat. 95 - 95a