Sibilla Samia

60e84f32e3e2f0000732da74

Sibilla Samia

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
Olio su tela
Misure (in cm)
115,5x97; con cornice: 137x116x8
Iscrizioni
Sul libro: "Salve Casta / Syon Permul /Taque Passa /Puella/ Sybilla Samia".
Notizie storico critiche
Il dipinto è segnalato sul libro dei conti del pittore alla data 4 dicembre 1651, insieme alla Sibilla Libia conservato a Windsor, di entrambe le opere si conosce anche il committente: il bolognese Ippolito Cattani. Una versione pressochè identica è conservata presso la Galleria degli Uffizi, Firenze, attribuita al Guercino ma forse di mano di Benedetto Gennari. Opera notificata.
Soggetto o iconografia
Una sibilla, ripresa a mezzo busto, tiene appoggiate le mani su un libro aperto dove si leggono alcune parole. Indossa un grosso turbante, una veste rossa e un mantello blu. Rivolge lo sguardo verso l'alto.
Bibliografia
Dipinti Antichi Dipinti del XIX secolo, catalogo Porro&C., Milano 14 maggio 2008, p. 26 (con bibliografia precedente); V.Sgarbi, S.Papetti, Le stanze del Cardinale, Milano 2009, p. 126; B. Buscaroli (a cura di), Nove stanze, nove secoli, Bologna 2010; A. Mazza (a cura di), R'accolte. Il barocco emiliano. Arte nelle fondazioni on-line, 2012, p.40; A. Mazza, in Antico e Moderno, Bologna 2014, pp. 84-85 (con bibl. precedente); F. Gozzi, L. Ficacci, Guercino. La luce del Barocco, Roma, 2014, p.111; Guercino, cat. della mostra a cura di S. Watanabe, Tokyo 2015, pp. 118-119; Guercino tra sacro e profano, cat. della mostra a cura di D. Benati, Milano 2017, pp. 108-109; Il Guercino. Opere da quadrerie e collezioni del Seicento, cat. della mostra a cura di E. Rossoni, L. Berretti, Aosta 2019, pp. 126-127;
Mostre
Giovanni Francesco Barbieri il Guercino 1591-1666 (Bologna, 1991); Le stanze del Cardinale (Caldarola - Macerata, 2009); Nove stanze, nove secoli (Bologna, 2010); R'accolte. Il barocco emiliano. Arte nelle fondazioni on-line (Bologna, 2012-2013); Guercino. La luce del barocco (Zagabria, 2014-15); Guercino (Tokyo, 2015); Guercino tra sacro e profano (Piacenza, 2017); Il Guercino - Opere da quadrerie e collezioni del Seicento (Aosta, 2019); Reni, Guercino, Cantarini, Pasinelli. Il Seicento bolognese nelle collezioni della Fondazione Carisbo, (Bologna 2019)