Terrazzo nel locale della Pontificia Accademia di Belle Arti

60e84f35e3e2f0000732dac3

Terrazzo nel locale della Pontificia Accademia di Belle Arti

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
Olio su tela
Misure (in cm)
54x70
Iscrizioni
In Basso a sinistra data scritta in acquatinta. Nel retro cartiglio.
Notizie storico critiche
Da questo dipinto è stata realizzata l'acquatinta n. 64 all'interno della serie delle "Vedute pittoresche della città di Bologna, tratte da quadri a olio dipinti dal vero da Antonio Basoli" pubblicato dai fratelli Luigi e Francesco Basoli nel 1833.
Soggetto o iconografia
In un terrazzo di un'abitazione del centro di Bologna, un uomo picchia un ragazzino un altro ragazzino è trattenuto da una donna, altre figure guardano la scena. Notturno. Paesaggio caratterizzato da torri e campanili. Riconoscibile è la torre della Specola.
Bibliografia
G. Roversi, Bologna antica dipinta e disegnata da artisti del '700 e '800, Recanati, 2001, p. 22; F. Farneti, E. Frattarolo (a cura di), Antonio Basoli 1774-1848, Ornatista, Scenografo, Pittore di paesaggio, Bologna 2008, p. 230; R. Martorelli, in: A. Berselli, A. Varni (a cura di), Storia di Bologna IV - Bologna in età contemporanea, Bologna 2011, p. 887; F. Farneti, in Antico e Moderno, Bologna 2014, pp. 172-173; F. Farneti, V. Riccardi Scassellati, Antonio Basoli, percorso nella sua vita artistica, Bologna 2019, p. 140;
Mostre
Bologna antica dipinta e disegnata da artisti del '700 e '800 (Bologna, 2001); Bologna si rivela (Bologna, 2007); Antonio Basoli 1774-1848 (Bologna, 2008);
Note
Conosciuto anche come "Torrazzo" a causa di un errore di ortografia desunto dall'incisione recante l'iscrizione "Torrazzo nel locale della pontificia Accademia di Belle Arti di Bologna". L'ambiguo termine ha creato ancora più ambiguità in quanto sembrerebbe riferirsi alla torre della Specola sullo sfondo, in realtà si tratta più semplicemente di un terrazzo dell'Accademia di Belle Arti da cui si vede il panorama così descritto.