Torquay, il nostromo del panfilo "Elettra" Luigi Stabile

60f699333c12a10007f122ec

Torquay, il nostromo del panfilo "Elettra" Luigi Stabile

Inventario
MISC. / MARC. 38
Autore:

Notizie storico artistiche

Datazione
Luogo della ripresa
Torquay
Data della ripresa
agosto 1926
Oggetto
Positivo
Materia e tecnica
gelatina ai sali d'argento
Misure immagine (in cm; hxb)
8x10,5
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul positivo contrassegnato dal n. inv. MISC. / MARC. 32 è scritto "Torquay".
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Torquay, il nostromo del panfilo "Elettra" Luigi Stabile
Bibliografia
Catalogo dell'asta Bloomsbury, Roma, 16 giugno 2009, "Libri, Autografi e Stampe", lotto 36, pag. 22
Note
L'album fotografico di cui l'immagine fa parte consta di 93 fotografie di vario formato realizzate nell'estate 1926 durante un viaggio a bordo del panfilo "Elettra", di proprietà di Guglielmo Marconi. Il luogo dove fu eseguita la ripresa è Torquay, una frazione costiera di Torbay, municipalità del Regno Unito nella contea inglese del Devon. Si trova a circa 45 km a est-nordest di Plymouth, in quella che viene considerata l'unica zona di villeggiatura balneare inglese nota come English Riviera. La "Elettra", oltre oltre a funzionare come nave-laboratorio, era dotata di ambienti arredati lussuosamente, consoni alle esigenze di lunghi soggiorni ed adatta ad accogliere illustri ospiti per necessità di rappresentanza. Tra questi ricordiamo re Vittorio Emanuele III, re Giorgio V d’Inghilterra ed i Sovrani di Spagna. Il panfilo era in grado di alloggiare comodamente sei ospiti, nonchè sei ufficiali, sei sottufficiali e diciotto marinai. Luigi Stabile, sorrentino, prestò servizio sulla nave fino al 1928 circa.