Veduta di Imola

60efe164774314000775e824

Veduta di Imola

Inventario
M586 (rep. 1/247)
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
Penna acquerellata policroma
Misure foglio (in mm)
425x615 mm
Iscrizioni
"Veduta di Imola 1805". Sull'edicola in primo piano: "Innocenzo da Imola pittore 1512"
Notizie storico critiche
Il foglio è riconducibile alla mano di Felice Giani e emerge all'interno della sua produzione per la felicità paesistica. La veduta è ripresa dalla riva del fiume Santerno. Si intravedono la rocca e la cattedrale di S. Cassiano. Il foglio potrebbe essere stato realizzato per una qualche pubblicazione su Innocenzo da Imola molto amato sopratutto agli inizi dell'Ottocento. La datazione 1805 pone il foglio all'interno del periodo di fervida attività romagnoli di Giani in procinto di partire per le imprese francesi, purtroppo oggi perdute.

Soggetto o iconografia
Veduta di Imola con in primo piano un fiume e in lontananza la chiesa il campanile e le costruzioni più alte che svettano.
Bibliografia
A. Emiliani (a cura di), Le Collezioni della Cassa di Risparmio in Bologna - I disegni 1. dal Cinquecento al Neoclassicismo, Bologna 1977