Venere Vulcano e Amore

60f415606e15f700077d505f

Venere Vulcano e Amore

 Genera il pdf

Notizie storico artistiche

Inventore
Carracci Agostino o Annibale (?)
Luogo e anno di edizione
(1643 ?)
Tecnica e supporto
Bulino
Misure foglio (in mm)
161 x 201
Misure immagine (in mm)
157 x 204
Iscrizioni incise
verso: marca della Cassa di Risparmio di Bologna all'interno 187 Ca , sotto 4558 al centro a matita : Crispino De Pas
Notizie storico critiche
L'incisione che nell'inventario risulta attribuita ad Agostino Carracci è un esemplare stanco come dimostra il segno del bulino molto fiacco. Presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna si conserva un altro stato (Inv. 4765) che presenta l'indicazione dell'incisore affianco a quella dell'inventore: Bernardinus Curtus regere fe: 1643 sotto lungo il margine la dedica termina con D.D. Bernard. Curtus. L'incisione pubblicata da Gaeta Bertelà nel 1973 come derivante da Annibale, è stata attribuita dubitativamente a Bernardino Curti. Si ritiene che l'esemplare della Fondazione in cui non compare l'indicazione dell'incisore e la data anzichè 1643 è 1543, sia uno stato precedente quello della Pinacoteca di Bologna. Il monogramma formato dalle tre lettere VPC, lungo il margine sinistro, non corrisponde a quello conosciuto dell'artista nato a Reggio e attivo alla metà del XVII secolo.
Bibliografia
G. Gaeta Bertelà (a cura di), Pinacoteca Nazionale di Bologna. Gabinetto disegni e stampe. Incisori bolognesi ed emiliani del sec. XVII, Bologna 1973, n.