Alessandro Poerio

60f415616e15f700077d629e

Alessandro Poerio

Inventario
F30422
Autore:
Categoria:

Notizie storico artistiche

Luogo e anno di edizione
XIX sec. (inizi)
Tecnica e supporto
Litografia
Misure foglio (in mm)
280 x 185
Fondo/Raggruppamento
Notizie storico critiche
Ardente patriota (Napoli 1802 - Venezia 1848), come il padre Giuseppe e il fratello Carlo, visse a lungo in esilio, e combatté contro gli Austriaci a Rieti (1821); fu poi (1823) in Germania, dove conobbe Goethe, quindi a Parigi (1830-35). Morì per le ferite riportate alla difesa di Venezia. Nei suoi versi (post., 1852), d'intonazione patriottica e morale, tra i più significativi della seconda generazione romantica, si sente talvolta l'influsso di Leopardi, che egli conobbe personalmente, e quello di Tommaseo, l'amico col quale ebbe comuni gli ideali cristiani.