Altare con ancona

60edd30c1d69f70008f10fdf

Altare con ancona

Inventario
M632 (rep. 1/293)
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Firma
Firmato e datato
Tecnica e supporto
Penna acquerellata
Misure foglio (in mm)
395x258
Iscrizioni
"Giuseppe Fancelli fece lanno 1824"; al centro,a penna: "Quadro / Di S. Carlo Boro /meo / In Vina Nuova/ di Bolognia"
Notizie storico critiche
Dall'iscrizione si può ipotizzare si tratti della chiesa di S. Carlo in via Nuova, demolita durante la seconda guerra mondiale. Infatti la pala d'altare del Bolognini con La Vegine e i Santi Carlo e Ambrogio era contenuta in un ancona firmata dal Fancelli, mentre la cimasa contenente il Padre Eterno, era del fratello Pietro.
Soggetto o iconografia
Progetto di un altare sormontato da un ancona marmorea all'interno di una cappella
Bibliografia
G. Zucchini, Gli edifici di Bologna, Roma 1931, p. 175; A. Emiliani (a cura di), Le Collezioni della Cassa di Risparmio in Bologna - I disegni 1. dal Cinquecento al Neoclassicismo, Bologna 1977