Aristane

60edd2fe1d69f70008f10e0b

Aristane

Inventario
F34550
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
penna e acquerello su carta
Misure foglio (in mm)
360 x 289
Fondo/Raggruppamento
Notizie storico critiche
Nino Corrado Corazza compie la sua formazione artistica prima col padre, decoratore, per poi perfezionarsi nel disegno a contatto con Alessandro Scorzoni. Si arruola volontario e partecipa alla prima guerra mondiale, una volta tornato si diploma all’Accademia di Belle Arti. Nel 1938 ottiene la cattedra di Figura disegnata al Liceo Artistico di Bologna, dove insegnerà fino alla pensione.Oltre ad essere presente alle più importanti rassegne cittadine, dalle mostre della Francesco Francia alle Sindacali che si succedono, a partire dal 1929, viene invitato alle principali rassegne italiane, quali la Biennale di Venezia e le Quadriennali di Roma. Nel 1937 vince la medaglia d'oro alla rassegna al Jeu de Paume di Parigi. Nel 1974 Bologna gli dedica un'antologica in Palazzo d'Accursio. Corazza è anche critico d'arte e giornalista. In qualità di critico fonda negli anni trenta la rivista “L‘Orto”; cura poi la terza pagina di “L'Avvenire d'Italia” per un decennio e collabora alle “Cronache” di Enzo Biagi e ai periodici “Vita Nova” e “Primato”.
Il disegno era destinato ad illustrare la copertina di Aristane, Episodio, di Otello Vecchietti conosciuto anche con lo pseudonimo di Massimo Dursi, edito da Le Monnier nel 1938
Bibliografia
O. Vecchietti, Aristane, Episodio, Le Monnier 1938 (in cop.); Nino Corrado Corazza 1897-1975, Vignola, 2009, p. 57;
"L'Orto" rivista di lettere e arte. Un'avventura culturale nella Bologna degli anni Trenta, Bologna 2019, p.16
Mostre
Nino Corrado Corazza 1897-1975 (Crespellano, 2009)