Autoritratto con cappello rotondo

64b90abab256d900077a22e4

Autoritratto con cappello rotondo

 Genera il pdf

Notizie storico artistiche

Datazione
Inventore
Rembrandt Harmenszoon van Rijn (Leida, 1606 - Amsterdam, 1669)
Disegnatore
Rembrandt Harmenszoon van Rijn (Leida, 1606 - Amsterdam, 1669)
Tecnica e supporto
Acquaforte
Misure foglio (in mm)
473x326
Iscrizioni incise
RHL 1631
Marche e altre note manoscritte
Rembrandt au chapeau rond et manteau brodé
B.7, C.7, W.7, C.B.211.
Fondo/Raggruppamento
Notizie storico critiche
L'opera fa parte di un corpus di 150 acqueforti collezionate da Edgardo Grazia. La qualità delle incisioni stampate tutte sullo stesso tipo di carta, in cui è presente la filigrana ARCHES e le indicazioni in francese relative all'opera, ci portano a supporre che si tratti di un'edizione francese risalente alla prima metà del Novecento, in cui sono raccolte tutte le incisioni allora attribuite a Rembrandt.

Questo autoritratto di Rembrandt corrisponde a un prototipo di ritratto barocco più vicino alla scuola fiamminga che alla scuola olandese, l'artista infatti si rappresenta come un gentiluomo elegante, vestito suntuosamente e con un copricapo che mette in ombra una parte del viso, che appare fisso e con sguardo distante. Nel 1631 Rembrandt aveva 25 anni, si stava stabilendo ad Amsterdam ed era interessato a far conoscere le sue doti di ritrattista, questo ritratto a cui probabilmente dedicò tre anni, fu il suo miglior biglietto da visita.

Vi sono 11 versioni di questa stampa, vedi in tal senso anche: https://essentiels.bnf.fr/fr/image/243dccf7-0ce6-426e-ba15-1a3af23ab3bd-rembrandt-chapeau-rond-et-manteau-brode-11e-etat