Campagna romana

60f415616e15f700077d613a

Campagna romana

Inventario
F30228
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Avondo Vittorio
Disegnatore
Avondo Vittorio
Luogo e anno di edizione
1860 ca.
Editore
Tecnica e supporto
Acquaforte
Misure foglio (in mm)
294 x 380
Misure battuta (in mm)
160 x 255
Notizie storico critiche
Dalla attivissima calcografia Lovera di Torino è stampata l'acquaforte di Vittorio Avondo, artista torinese che studiò a Pisa e Ginevra, per poi approdare al naturalismo morbido e sfumato di Fontanesi. Visse anche a Roma dal 1857 al 1865; forse di quel soggiorno resta un ricordo in questa acquaforte della campagna Romana (della quale esistono anche alcuni dipinti in collezione privata), splendido brano intriso di un'atmosfera elegiaca, malinconica, pervaso di una luce vibrante e sfumature delicate. Le acqueforti dell'artista che si conservano non sono molte, forse una decina.
Bibliografia
A. Dragone, J. Conti, I paesisti piemontesi dell'Ottocento, Milano, 1947; R. Maggio Serra e B. Signorelli, a cura di, Tra verismo e storicismo. Vittorio Avondo (1836-1910) dalla pittura al collezionismo, dal museo al restauro, Atti del Convegno (Torino, 27 ottobre 1995), 1997; P. Cavanna, R. Passoni, S. Berselli, Vittorio Avondo e la fotografia, Torino, 2005;