Doppio ritratto di donna e gentiluomo

60e84f3de3e2f0000732dbd7

Doppio ritratto di donna e gentiluomo

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
Olio su tela
Misure (in cm)
127x112; con cornice: 147,5x133x13,5
Notizie storico critiche
Datazione avanzata dal prof. Emiliani. L'attribuzione si deve a Federico Zeri nel 1968 poi di recente confermata da Benati e Emiliani.
Soggetto o iconografia
Ritratto, ripreso in "piano americano", di un uomo e una donna anziani. Sono entrambi vestiti di nero. Lui porta un colletto bianco, lei ha un velo nero in testa. Lo sfondo è scuro e indistinto.
Bibliografia
M. Mancigotti, Il Pesarese ed i suoi capolavori. Simone Cantarini 1612 -1648, Pesaro, 2007, p.87-88; M. Pulini, Le antinomie di Simone Cantarini, in: Storia dell'Arte, n. 120, 2008, p.17; V. Sgarbi (a cura di), Da Rubens a Maratta - Le meraviglie del Barocco nella Marche, Milano 2013, p. 98; A.M. Ambrosini Massari, in Antico e Moderno, Bologna 2014, pp. 86-87 (con bibl. precedente); V. Sgarbi, Da Cimabue a Morandi, Bologna, 2015, pp. 230-231; V. Sgarbi, Da Giotto a de Chirico. I tesori nascosti, Sant'Arcangelo di Romagna 2016, p. 128;
Mostre
Bologna si rivela (Bologna, 2007); Da Rubens a Maratta - Le meraviglie del Barocco nella Marche (Osimo - AN, 2013); Antico e Moderno (Bologna, 2014); Da Cimabue a Morandi (Bologna, 2015); Dal Cinquecento al Novecento. Il ritratto nelle Collezioni d'Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, (Bologna 29/1/-27/3/2016) (senza catalogo); Da Giotto a de Chirico. I tesori nascosti, (Salò 2016); Reni, Guercino, Cantarini, Pasinelli. Il Seicento bolognese nelle collezioni della Fondazione Carisbo, (Bologna 2019);