Giacomo Tommasini

60f415616e15f700077d63e0

Giacomo Tommasini

 Genera il pdf
Inventario
F31166
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Savini Ce.
Disegnatore
Savini Ce.
Luogo e anno di edizione
Bologna, XVIII sec.
Tecnica e supporto
Acquaforte
Misure foglio (in mm)
233 x 175
Fondo/Raggruppamento
Notizie storico critiche
Giacomo Tommasini (Parma, 2 luglio 1768 – 26 novembre 1846) si laureò in medicina all'Università di Parma all'età di 20 anni. Dopo un periodo di praticantato all'Ospedale di Parma, ottenne una borsa di studio per corsi di perfezionamento sulle nuove metodologie mediche nelle università di Pavia, Padova, Bologna, Pisa e Torino. Fece viaggi di studio anche all'estero, in Francia ed Inghilterra.Durante il governo Napoleonico ricoprì diverse cariche. Fu uno dei primi soci corrispondenti della Società Medica di Bologna. Già prima della sua ammissione a tale società l'università di Bologna gli aveva fatto offerte per trasferirsi da Parma a Bologna; dopo non poche trattative nel 1815 Tommasini accettò la cattedra di Clinica Medica a Bologna, succedendo al prof. Antonio Testa. A Bologna Tommasini affermò la necessità di adottare il metodo sperimentale nella pratica medica, ciò che costituiva un radicale cambiamento rispetto ai metodi in gran parte empirici fino ad allora usuali.