La processione della Madonna di S. Luca

60e84f30e3e2f0000732da33

La processione della Madonna di S. Luca

Inventario
M33
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
Olio su tavola
Misure (in cm)
28x43 cm.
Iscrizioni
Sul retro della tavola: "Mola dipinse" e più sotto: "La processione della B.V. detta di S. Luca a Bologna".
Notizie storico critiche
Nonostante l'iscrizione sul retro la modesta qualità pittorica ha fatto da sempre ritenere falsa l'attribuzione al Mola. Si tratta comunque di un lavoro esemplare per la documentazione storica: si riconosce, infatti, l’arco di via Saragozza dove si apre la nicchia che contiene la statua scolpita nel 1706 da Andrea Ferreri, nota col nome di “Madonna grassa”. Il lungo portico, che inizia con l’arco d’ingresso costruito nel 1675 su disegno di Giacomo Monti, anticipa la salita al Santuario.
Soggetto o iconografia
Sullo sfondo il portico di Saragozza, Bologna, davanti al quale si sta svolgendo la processione. Si riconoscono il baldacchino e il labaro della Confraternita del Crocefisso. In primo piano un poggio erboso con un albero dove siedono numerosi personaggi che assistono alla cerimonia.
Bibliografia
G. Zucchini, Edifici di Bologna, Roma, 1931, p. 185; F. Varignana, Le collezioni d'arte della Cassa di Risparmio in Bologna - I DIPINTI, Bologna, 1972, p. 365; Madonna Grassa nel portico di San Luca. Andrea Ferreri scultore / architetto, Bologna 2016, p.28
Mostre
Vedute bolognesi (Bologna, 2008)