Nuovo Ponte di ferro sul Tevere nella linea di Civitavecchia

60f415616e15f700077d6161

Nuovo Ponte di ferro sul Tevere nella linea di Civitavecchia

Inventario
F30279
Categoria:

Notizie storico artistiche

Disegnatore
Cacchiatelli Paolo (? -1878)
Luogo e anno di edizione
1860-1870
Tecnica e supporto
Acquatinta
Misure foglio (in mm)
293 x 384
Misure battuta (in mm)
230 x 286
Notizie storico critiche
La tavola appartiene a una serie di acquatinte realizzate da Paolo Cacchiatelli e Gregorio Cleter a partire dal 1860, per divulgare le imprese artistiche, architettoniche, urbanistiche e scientifiche promosse da Pio IX. Le stampe in fascicoli vengono pubblicate con il titolo esplicativo Le Scienze e le Arti sotto il pontificato di Pio IX, con commento di diversi eruditi del tempo. A partire dagli anni '50 del XIX secolo, ebbe inizio un frenetico susseguirsi di imprese volte al collegamento ferroviario di numerose località con Roma, anche in seguito alla fusione delle diverse società, che detenevano la concessione dei diversi tronchi, nella Pio-Centrale. Una di questi nuovi collegamenti è la Roma-Civitavecchia (1859), che vede crescere il tratto della linea dalla Porta Portese fino alla nuova stazione centrale che è progettazione. Questa necessità è alla base della costruzione del ponte di ferro sul Tevere, non lontano dal porto di Ripagrande.
Bibliografia
P. Cacchiatelli - G. Cleter, Le scienze e le arti sotto il pontificato di Pio IX, Roma, 1865-70; M. Panconesi, Le ferrovie di Pio IX. Nascita, sviluppo e tramonto delle strade ferrate dello Stato Pontificio (1846-1870)
Cortona, 2005; M. S. Ruga, Materiali per un atlante del mecenatismo di Pio IX, in G. Capitelli, Mecenatismo pontificio e borbonico alla vigilia dell'Unità, Roma, 2011, pp. 267-284.