Preghiera al glorioso S. Ciro

60f415616e15f700077d659d

Preghiera al glorioso S. Ciro

Inventario
F31763
Autore:
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Anonimo
Disegnatore
Anonimo
Luogo e anno di edizione
Bologna, XIX sec.
Editore
Tecnica e supporto
Acquaforte
Misure foglio (in mm)
174 x 233
Fondo/Raggruppamento
Notizie storico critiche
San Ciro di Alessandria è vissuto nel III secolo. Studiò medicina e seppe farsi apprezzare sin per l’umiltà e la generosità nel somministrare medicinali e cure e per la dedizione alla preghiera. In tal modo riusciva facilmente a curare corpo ed anima degli ammalati, grazie al potere consolatorio e rivelatore della preghiera.
Ciro ebbe però la sfortuna di vivere nel periodo delle persecuzioni cristiane e dei medici e maghi, accusati di agire contro l’imperatore Diocleziano. Per tale ragione il Santo scelte di rifugiarsi in Arabia, dove la conciliazione tra attività medica e religione divenne un imperativo morale nell’animo del perseguitato, al punto di decidere di dedicarsi ai bisognosi così come predicato dal verbo cristiano. Tuttavia San Ciro fu un uomo molto sfortunato. Fu perseguitato e catturato in Asia Minore per poi essere proclamato martire dalla chiesa, il 31 gennaio del 303.