Progetto per il monumento funebre di Carolina Brunetti Caselli

60efe5e0774314000775f6db

Progetto per il monumento funebre di Carolina Brunetti Caselli

Inventario
M718 (rep. 1/361)
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
Penna acquerellata e matita nera
Misure foglio (in mm)
331x211
Notizie storico critiche
Carolina Brunetti Caselli morì nell'agosto del 1813 e fu sepolta nel cimitero della Certosa. Come ci informa il volume di incisioni pubblicato da Natale Salvardi " Collezione scelta dei Monumenti Sepolcrali del Comune Cimitero di Bologna" dove il disegno è riprodotto, il monumento fu poi realizzato da Giovanni Battista Frulli.
Il disegno mostra l'adesione del Basoli alle innovazione stilistiche di gusto neoclassico.
Soggetto o iconografia
Sulla parete di fondo è composta la memoria. In basso è collocato un sarcofago con la cassa decorata da grifi tra cui si trova un medaglione circolare con due fanciulli che ne sollevano un terzo. Al centro è collocato un compianto sulla defunta. In una stanza da letto tipicamente neoclassica è collocata il corpo della donna; una figura femminile che occupa il centro della composizione impedisce al marito disperato di avvicinarsi, mentre alle sue spalle avanzano un sacerdote e un soldato oltre al Genio alato della morte.
Bibliografia
A. Emiliani (a cura di), Le Collezioni della Cassa di Risparmio in Bologna - I disegni 1. dal Cinquecento al Neoclassicismo, Bologna 1977.