Ritratto di un mendicante cieco

60e84f25e3e2f0000732d8bc

Ritratto di un mendicante cieco

Notizie storico artistiche

Datazione
Firma
Firmato e datato
Tecnica e supporto
Olio su tela
Misure (in cm)
57x47,5
Iscrizioni
Firma e data sul retro della tela, ora non più visibili a causa della foderatura del 1953.
Notizie storico critiche
Questo dipinto fa da pendant con inv. n. 80.
Le due tele trovano spazio tra i capolavori dell’artista per la superba qualità pittorica che dialoga con la tavolozza di Gian Battista Tiepolo e per la commovente partecipazione umana nella descrizione della quotidianità riscattata dalla nobiltà della pittura. Si pongono inoltre ai vertici delle riflessioni poetiche sulle teste di carattere: un genere molto apprezzato negli ambienti collezionistici bolognesi e veneziani, sensibili ad una moda nord-europea.
Soggetto o iconografia
Ritratto a mezzo busto di uomo cieco con cappello nero, capelli e barba bianchi, giacca marroncina, gilet rosso, colletto bianco. L'uomo ha un bastone in mano e un bussolotto per le offerte.
Bibliografia
F. Varignana, Le collezioni d'arte della Cassa di Risparmio in Bologna - I DIPINTI, Bologna, 1972, p. 392; F. Varignana, Coscienza Urbana e Urbanistica tra due millenni. Fatti bolognesi dal 1796 alla prima guerra mondiale, Bologna, 1993, p. 117; Bologna Arte Antiquaria, Bologna, 2002; S. Barchiesi, in: Le Collezioni d'Arte della Cassa di Risparmio in Bologna e della Banca Popolare dell'Adriatico, a cura di A. Coliva, Milano, 2005, p. 166; Collezione dei dipinti della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna (Bologna, 2011-2012);
Mostre
L'Arte del Settecento emiliano (Bologna, 8/9 - 25/11/1979); Le Collezioni d'Arte della Cassa di Risparmio in Bologna - Dipinti dal XVII al XX secolo (Carpi, 9/5 - 14/6/1998); L'Anima e il volto. Ritratto e fisionomica da Leonardo a Bacon (Milano, 1998); Il ritratto. Identità e storia (Bologna, 16/11 - 12/12 2001); Collezione dei dipinti della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna (Bologna, 2011-2012); Dal Cinquecento al Novecento. Il ritratto nelle Collezioni d'Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, (Bologna 29/1/-27/3/2016) (senza catalogo); Burrini, Crespi, Creti, Gandolfi - Il Settecento bolognese nelle Collezioni della Fondazione Carisbo (Bologna, 2020-21);