San Giovanni Battista nel deserto

60f415606e15f700077d5221

San Giovanni Battista nel deserto

Inventario
4712
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Carracci Annibale
Disegnatore
del Po Pietro (Palermo 1610 - Napoli 1692)
Tecnica e supporto
Acquaforte e bulino
Misure foglio (in mm)
426 x 336
Misure immagine (in mm)
420 x 327
Iscrizioni incise
sul verso in alto a destra a matita rossa CRb 4712 in basso a sinistra marca della Cassa di Risparmio di Bologna con all'interno il n 251 Ca cancellato
Notizie storico critiche
Bellori descrisse un dipinto di soggetto analogo allora conservato nella collezione di Flavio Chigi e lo dice eseguito per Corradino Orsini (G.P. Bellori, Le vite de' pittori, scultori et architetti...1672, ed. cons. 1976, p. 96), L'opera oggi dispersa ci è nota oltre che per mezzo di questa stampa che ne trasse Pietro dal Po, per una copia conservata nel Ringling Museum di Sarasota. Esistevano almeno altri tre dipinti di analogo soggetto ma di diversa composizione un tempo conservati tutti nella raccolta del Duca d'Orleans. Il primo fu riprodotto da Loius Michel Halbou per il volume sulla Galerie du Palais Royal gravée d'après les tableaux des differentes Ecoles qui la composent avec un abrégé de la vie des Peintre et une descriptions historique dee chaque tableau par M.l'Abbé de Fontenai, dedié a S.A.R. monseigneur le duc d'Orleans premier Prince du Sang par J. Couché graveur, Paris 1786 - 1808) poi passò sul mercato antiquario. Il secondo che fu inciso da Jacques Louis Constant Le Cerf, oggi alla National Gallery di Londra venne ascritto alla bottega di Annibale da Posner (Posner, Annibale Carracci. A study in the reform of italian painting around 1590, 2 voll, London New York, 1971, II, p. 59). Il terzo inciso da Massard non è stato ad oggi identificato. L'incisione di dal Po è in controparte rispetto alla copia dipinta oggi a Sarasota. L'esemplare della Fondazione è un primo stato, Bartsch ne indicò un secondo stato con l'indirizzo dell'editore: A Paris chez le monsieur Bertrand avec privil du Roy 1663. Esemplare assai stanco e poco definito, valutata £ 200 Sulla cartellina Bodmer segnò : La pittura originale è nella Bridgewater Gallery di Londra
Bibliografia
K.H. von Heinecken, Dictionnaire des artistes, dont nous avons des estampes, avec une notice détaillèes de leurs aovrages gravé. Tome troisieme contenent les lettres Bla-Caz, a Leipzig 1789 III, p. 655 L. De Angelis, Notizie degli intagliatori con osservazioni critiche raccolte da vari scrittori ed aggiunte a Giovanni Gori Gandellini dal padre maestro Luigi De Angelis, Siena 1815, XIII, p. 139 A. Bartsch, Le Peintre Graveur, Vienne 1820, XX, p. 250, n.16 Le Blanc, Manuel de l'amateurd'estampes, contenant ..., Paris 1856, III, p. 218, n. 14 E. Bodmer, Bemerkungen zu Annibale Carraccis Graphiskem Werk, in "Die Graphischen Kunste" 3, 1938, pp. 111-112 M. Calvesi, V. Casale, Le incisioni dei Carracci, Catalogo mostra, Roma Calcografia Nazionale, Roma 1965, p. 66, n. 290 D. Posner, Annibale Carracci. A study in the reform of italian painting around 1590, 2 voll. Londra New York 1971, vol. II, p. 59 The Illustrated Bartsch, Italian Master of the sixteenth and seventeenth century, Veronika Birke, New York 1982, 45, p. 209 E. Borea, G. Mariani, Annibale Carracci e i suoi incisori, cat. mostra, Roma 1986, p.230
Note
corona sormontata da una stella