Spaccato della Facciata di dentro della Cattedrale di S. Pietro

60f415616e15f700077d6698

Spaccato della Facciata di dentro della Cattedrale di S. Pietro

Inventario
F34730
Categoria:

Notizie storico artistiche

Inventore
Capponi Lorenzo (1733-ca. 1771)
Disegnatore
Minozzi Flaminio
Luogo e anno di edizione
Bologna, 1760
Tecnica e supporto
Acquaforte
Misure foglio (in mm)
730 x 495
Notizie storico critiche
L'esemplare fa parte di un volume composto da una miscellanea di 131 incisioni rilegate assieme, verosimilmente nel XIX secolo. Le stampe in esso contenute rappresentano mappe, palazzi, chiese, opere scultoree e porte di Bologna e sono datate tra il XVI e il XVIII secolo e realizzate da artisti più o meno noti. Il volume venne acquistato da Alfredo Baruffi nel gennaio del 1939 presso l’antiquario Ernesto Martelli (già direttore della cessata libreria antiquaria Zanichelli in via Santo Stefano 43).

Questa stampa faceva in origine parte dell'opera "Pianta, facciata e spaccati della chiesa di S. Pietro" realizzata da Lorenzo Capponi, nel 1760 e dedicata a Vincenzo Malvezzi Bonfioli (Bologna, 22 febbraio 1715 – Cento, 3 dicembre 1775). Era composto da sette tavole con pianta e alzati della Cattedrale di San Pietro di Bologna.
Il cardinale Malvezzi nel 1736 fu nominato canonico della Cattedrale di San Pietro, finché il papa Benedetto XIV non lo chiamò a Roma per eleggerlo suo maestro di camera e canonico della Basilica di Santa Maria Maggiore. Il 26 novembre 1753 fu creato cardinale.
Nel concistoro del 14 gennaio 1754 fu nominato Arcivescovo di Bologna, dove fece il suo solenne ingresso il 31 maggio. Il 15 agosto 1756 consacrò nuovamente la Cattedrale. Fece anche restaurare il cortile dell'arcivescovado e costruire la facciata del seminario (a partire dal 1772) dall'architetto Francesco Tadolini.