Via Castiglione tra i palazzi Pepoli

60edd3061d69f70008f10f18

Via Castiglione tra i palazzi Pepoli

Inventario
M1523 (rep.3/715)
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Firma
Firmato.
Tecnica e supporto
Acquerello policromo e tracce di grafite su carta filigranata.
Misure foglio (in mm)
660 x 481
Iscrizioni
Firmato in basso a destra.
Notizie storico critiche
Luigi Cervellati, pittore bolognese nato nel 1900 e di cui si hanno scarse notizie, ha attraversato con la sua opera i decenni centrali dello scorso secolo spaziando in tutti i generi della pittura, dal ritratto, al paesaggio, alle scene di genere. Nella sua pittura Cervellati è decisamente più attento e interessato alle modulazioni del chiaro scuro e agli aspetti coloristici in generale che a quelli disegnativi veri e propri. I due acquerelli presenti nella Collezioni d’arte della Cassa di Risparmio in Bologna sono da leggersi soprattutto come documentazioni storiche dell’antico aspetto del centro storico cittadino.

Partecipò alle principali mostre sindacali della regione (Bologna 1929; Ferrara 1933; Bologna 1934) e alla Biennale di Venezia del l 1934, assieme ad artisti di calibro nazionale esponenti del clima creatosi tra sospensione metafisica e realismo magico. Continuerà a lavorare ancche dopo la guerra con uno stile sempre più legato alla tradizione locale.

Soggetto o iconografia
Tratto di via Castiglione compreso tra i due palazzi Pepoli.
Bibliografia
F. Varignana (a cura di), Le Collezioni della Cassa di Risparmio in Bologna - I disegni 3. dal paesaggio romantico alla veduta urbana, Bologna 1977.