Voglio il voto

60e84f3ae3e2f0000732db74

Voglio il voto

Notizie storico artistiche

Datazione
Tecnica e supporto
Tempera su cartoncino
Misure (in cm)
50x40,5
Iscrizioni
In alto: voglio il voto; sotto: Però molto costanti
Fondo/Raggruppamento
Notizie storico critiche
Queste opere di Bonzagni appartengono al gruppo dei cosiddetti “Cartelloni”, manifesti pubblicitari, vignette satiriche che l’artista espose con regolarità tra il 1912 e il 1919 nelle grandi vetrine di due importanti negozi di Milano. I soggetti trattati riguardano episodi politici, militari, sociali del suo tempo, tutti sempre interpretati con una profonda vena verista-espressionista. Per questa sua produzione, Bonzagni si rivela precursore di temi sociali poi diventati attuali, inserendosi in un tradizione di satira politica che, nata a metà dell’Ottocento, giunge fino ai nostri giorni.
Questa è tra le dieci opere realizzate per il movimento femminista che richiedeva il voto alle donne. Vedi anche la tavola: "datemi il voto", sempre di proprietà della Fondazione.
Soggetto o iconografia
Una donna molto formosa con un abitino bianco e i capelli biondi rincorre un uomo (si vede solo una gamba) urlando "voglio il voto"
Bibliografia
Aroldo Bonzagni pittore illustratore - Ironia, satira e dolore, Bologna,1998, n.95 ;Il mondo nuovo. Milano 1890/1915, Milano, 2002, p.184; V. Sgarbi, Aroldo Bonzagni (Catalogo mostra Acqui Terme), Milano, 2005, p. 97; B. Basevi, in Antico e Moderno, Bologna 2014, pp. 208-209; P. Pallottino, F. Gozzi, G. Virelli (a cura di), Le guerre di Aroldo Bonzagni, catalogo mostra Cento 12 dicembre 2015 - 28 febbraio 2016, 2015, p.130.
Mostre
"Aroldo Bonzagni"(Ferrara, 19/01-24/02/1974); "A.B." (Roma, 22/05-10/07/1997); "Aroldo Bonzagni pittore illustratore - Ironia, satira e dolore (Cento, 1998/99); Il mondo nuovo . Milano 1890/1915 (Milano, 2002-2003); Mostra antologica di Aroldo Bonzagni (Acqui Terme (AL), 16/7 - 11/9/2005);P. Pallottino, F. Gozzi, G. Virelli (a cura di), Le guerre di Aroldo Bonzagni, catalogo mostra Cento 12 dicembre 2015 - 28 febbraio 2016, 2015.