Autobus da turismo modello Fiat 306/3 - Particolare della parte anteriore - Carrozzeria Barbi

60f6ddca3c12a10007f17e5d

Autobus da turismo modello Fiat 306/3 - Particolare della parte anteriore - Carrozzeria Barbi

Inventario
FF 2144-003

Notizie storico artistiche

Datazione
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Mezzi di trasporto - Autoveicoli - Pullman - Autobus - Carrozzeria Barbi
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7; per la storia della Carrozzeria Barbi si veda la pagina web: http://www.barbi.it/storia/
Note
La Carrozzeria Barbi viene fondata da Galileo Barbi nel 1905 a Concordia (Modena). Inizialmente dedicata alla produzione artigianale di carrozze a cavalli, a partire dal 1927 sfrutta l'avvento della motorizzazione per evolversi velocemente in azienda produttrice di carrozzerie per vetture su telai Fiat, Alfa Romeo, Ansaldo, OM, Lancia. Dal 1931 la ditta si specializza in carrozzerie per veicoli industriali e in seguito comincia la produzione di autobus affermandosi sul mercato italiano con gli autobus gran turismo Barbi. Tra gli anni '60 e '70 saranno numerose le innovazioni (autobus a tetto apribile, con piano rialzato, con piantoni strutturali inclinati). Il servizio fotografico, realizzato in Piazza Carducci a Bologna, documenta con sei riprese il modello Fiat 306/3 (1961 ca.) realizzato con uno stile di transizione tra il disegno anni '50 (si confronti con la scheda FF_2144_011) e quello anni '60 di cui questo anticipa i quattro fari. La datazione al 1964 deriva dalla presenza nella scatola originale di lastre relative al modello con piantoni inclinati, introdotto in Italia proprio in quell'anno dalla Carrozzeria Barbi.