Badi (BO), panorama di Massovrana e lago

60f6db2a3c12a10007f162fe

Badi (BO), panorama di Massovrana e lago

 Genera il pdf
Inventario
BRI / BO PROVINCIA 486
Autore
Categoria:

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Badi (BO)
Luogo e anno di edizione
Bologna, Badi, s.d.
Data della ripresa
Anni Cinquanta sec. XX°
Timbro di spedizione (Luogo e data)
Badi (Bo), 23.8.1953
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
cartolina postale
Orientamento
orizzontale
Misure immagine (in cm; hxb)
10,3x14,7
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
La cartolina è viaggiata da Badi verso Bologna. Il timbro di spedizione è abraso, ma la data di compilazione è del 23.8.1953
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Badi (BO), panorama di Massovrana e lago
Note
Badi è una frazione del comune Castel di Casio nella zona compresa tra le due Limentre. E’ situato proprio al confine con la Toscana, a breve distanza da Porretta Terme (Bo). Per tutto il secondo dopoguerra e sino agli anni Ottanta del Novecento è stato un rinomato centro di villeggiatura, noto anche per le sue fonti di purissima acqua surgiva. La cartolina documenta una delle antiche borgate. Per la verità, Massovrana costituisce il nucleo storico, la parte più antica del paese, quella che si protende a est della chiesa e si erge in posizione panoramica verso il Lago di Suviana.
Nella località dalla caratteristica conformazione a borgo, vi sono una caratteristica piazzetta, una fonte e alcuni lavatoi, che venivano utilizzati per il bucato a mano. Il curioso nome deriva dal fatto che l'originale paese di Badi era in realtà situato nell’attuale
fondo del Lago di Suviana e si saliva poi all’abitato soprastante detto monte-sovrano: da qui Monsovrano ovvero Massovrana.