Bazzano, la Rocca: ingresso dall'esterno

60f6d68b3c12a10007f1384e

Bazzano, la Rocca: ingresso dall'esterno

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Bazzano
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Misure negativo (in cm; hxb)
lastra 10x15; negativo su pellicola 6x7
Indicazione di colore
b/n
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bazzano, la Rocca: ingresso dall'esterno
Note
Bazzano si colloca nell'Appennino a sud-ovest di Bologna. Il paese è dominato dall'imponente Rocca dei Bentivoglio (o Matildea). Le origini della Rocca risalgono a data incerta, ma sicuramente anteriore al Mille. L’aspetto attuale del fortilizio risale però all’epoca rinascimentale, quando Giovanni II Bentivoglio lo trasformò in “delizia” signorile destinata alle vacanze in campagna. Alla metà del ‘400 infatti, quando le nuove tecniche di assedio e l’utilizzo delle armi da fuoco resero obsolete le strutture della Rocca, fu Giovanni II Bentivoglio a riceverla in dono. Dell’antico nucleo oggi rimangono solo la torre sul lato sud e l’ala attigua. Al corpo trecentesco vennero aggiunte tre ali a creare un cortile interno e la facciata del castello venne ingentilita da affreschi ora non più conservati, mentre è ancora visibile la struttura muraria costituita da filari alternati di ciottoli e mattoni. Dopo alterne vicende, attualmente gli ambienti della Rocca ospitano la Mediateca Intercomunale e la sede della Fondazione Rocca dei Bentivoglio. All'interno della Rocca, inoltre, trova spazio anche il Museo Civico “Arsenio Crespellani”.