Bentivoglio - Marposs - Dettaglio tastatori all'interno di un componente a misura

60f6ddcb3c12a10007f18e46

Bentivoglio - Marposs - Dettaglio tastatori all'interno di un componente a misura

Inventario
FF 2479-008

Notizie storico artistiche

Data della ripresa
1970 ca.
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Industria elettromeccanica - Sistemi di controllo automatici - Strumenti - Marposs
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7;Prodotto a Bologna. Una identità industriale con cinque secoli di storia, a cura di Antonio Campigotto, Roberto Curti, Maura Grandi, Alberto Guenzi, Bologna, 2000, pp. 160-161; Bologna 1937-1987. Cinquant'anni di vita economica, a cura di Fabio Gobbo, Bologna, 1987, p. 146.
Note
La Marposs è stata fondata nel 1952, a Bologna, da Mario Possati, un giovane ingegnere nato a Cordoba, in Argentina, nel 1922 e giunto nel capoluogo emiliano a soli 8 anni. Dopo la laurea, Mario Possati ricopre il ruolo di direttore tecnico delle Officine Maccaferri fino al 1948, quando diventa co-direttore generale del Polverificio Baschieri &Pellagri. Nel 1952 avviene la svolta definitiva nella sua carriera: decide di fondare una sua azienda basata su una propria filosofia imprenditoriale. Dall’idea di produrre e commercializzare un’innovativa apparecchiatura elettronica per la misura durante la lavorazione di rettifica nasce Marposs. L’azienda si apre ben presto ai mercati esteri con la prima filiale in Germania, già nel 1962, a cui ne seguono molte altre come Stati Uniti, Giappone, Cina e Corea, fino a creare un’organizzazione internazionale di vendita e assistenza. Nel 1969 la Marposs si trasferisce nella nuova sede di Bentivoglio e continua la sua attività nella produzione di sistemi elettronici da officina, per controllo e gestione della qualità delle parti meccaniche. Nel 1991 la gestione passa al figlio di Mario Possati, Stefano Possati, attuale Presidente e attivo in azienda dal 1974. Oggi i campi applicativi dei prodotti Marposs si sono estesi dai settori più tradizionali, come quello automotive, a nuovi settori di mercato come aerospaziale, elettromobilità ed elettronica di consumo e si configura come punto di riferimento mondiale nella tecnologia di misura e controllo. Il servizio fotografico è costituito da 22 riprese: nell'immagine dettaglio tastatori all'interno di un componente a misura