Bologna. Arca di S. Domenico, Evangelista (Statua di Nicolò dell'Arca)

60f6e1433c12a10007f1d969

Bologna. Arca di S. Domenico, Evangelista (Statua di Nicolò dell'Arca)

Notizie storico artistiche

Datazione
Luogo della ripresa
Bologna
Data della ripresa
1890-1896 ca.
Oggetto
Positivo
Misure immagine (in cm; hxb)
26x17,8
Indicazione di colore
B/N
Soggetto o iconografia
Bologna - Chiese - Basilica di San Domenico - Scultura - Arca di San Domenico - Cimasa - Niccolò dell'Arca - San Luca Evangelista
Bibliografia
Appendice Seconda al Catalogo Generale della Fotografia dell’Emilia di Pietro Poppi, Bologna, Tipografia L. Andreoli, 1896; Franco Cristofori, Giancarlo Roversi, a cura di, Pietro Poppi e la Fotografia dell’Emilia, Bologna, Cassa di Risparmio in Bologna, 1980; Giuseppina Benessati, Angela Tromellini, Fotografia & Fotografi a Bologna, 1839-1900, Casalecchio di Reno, Grafis, 1992; Franca Varignana, Pietro Poppi “Peintre-Photographe” in Andrea Emiliani, Italo Zannier, a cura di, Il tempo dell'immagine: fotografi e società a Bologna 1880-1980, Torino, SEAT, 1993, pp. 55-70; Fabio Marangoni, Pietro Poppi (1833-1914) fotografo bolognese dell’Ottocento, tesi di laurea in Storia dell’Arte Contemporanea, Università degli studi di Bologna, relatore Stefano Susinno, a.a. 1998/1999; Stefano Bottari, L'Arca di San Domenico in Bologna, Casa Editrice Prof. Riccardo Patron, Bologna, 1964.
Note
Pietro Poppi documenta questo complesso scultoreo con una quarantina di riprese, suddivise su due campagne di rilevamento, indagando i dettagli e i singoli riquadri scolpiti. La lastra del positivo in esame è andata perduta, sostituita da un'altra, con lo stesso numero di inventario e con lo stesso soggetto, (vedi altra scheda 3344), anche se il taglio della ripresa è leggermente differente. La pratica di utilizzare lo stesso numero per identificare scatti diversi del medesimo soggetto è consueta per Poppi. Questo accade se l'opera subisce una modifica o un restauro oppure se la lastra originale si deteriora o si rompe. E' possibile che questo scatto, di cui conserviamo solo il positivo, sia contemporaneo al resto della campagna documentaria sull'Arca (1890-1896), in seguito sostituito da altra ripresa.