Bologna - Ditta Palmirani - Bicicletta speciale a 3 ruote per persone con problemi di stabilità

60f6ddcb3c12a10007f1835f

Bologna - Ditta Palmirani - Bicicletta speciale a 3 ruote per persone con problemi di stabilità

Inventario
FF 3982-012

Notizie storico artistiche

Data della ripresa
1962 post
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Mezzi di trasporto - Disabilità - Disabili fisici - Carrozzelle - Biciclette - Bologna - Palmirani
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7; Campigotto Antonio-Martorelli Roberto, La ruota e l’incudine, Bologna 2016, pp. 183-186
Note
Alfredo Palmirani (1875-1957) apre la sua attività sul viale di circonvallazione tra Porta Galliera e Porta Mascarella nel 1904. Produce articoli per bambini (culle, carrozzine, velocipedi e giocattoli) a cui affianca articoli di tipo sanitario: barelle, lettighe, letti operatori ma soprattutto carrozzelle automatiche per persone disabili. Verso il 1910 si trasferisce in Via Riva di Reno, nei pressi dell'allora Ospedale Maggiore e durante la prima guerra mondiale si specializza in brande e forniture militari. Dopo un ulteriore trasferimento in Via del Borgo avvia un rapporto con l'Opera Nazionale Invalidi di Guerra tanto da spostarsi negli anni '30 vicino alle Officine Ortopediche Rizzoli: la fase post bellica e la necessità di dare supporto a tutti i feriti e mutilati di guerra dà ulteriore impulso all'attività dell'azienda che circoscrive la sua produzione alla costruzione e riparazione di carrozzelle per invalidi e infermi, eliminando i prodotti per l'infanzia e i furgoncini da trasporto (carretti per buffet). Nel 1959 la ditta si trasferisce nuovamente in Via S. Mamolo e alla morte di Palmirani la moglie Maria Macchi continua nella gestione fino al 1973. Ancora attiva la ditta Palmirani si trova ora a Lavino di Mezzo, nel comune di Anzola Emilia, e continua la realizzazione di prodotti per facilitare movimenti e spostamenti a persone disabili. Il servizio fotografico è composto da 27 lastre, che raffigurano carrozzelle e altri ausili per la riabilitazione.