Bologna, Museo - Frammenti di stucchi greco-romani

60f6e1433c12a10007f1d3e6

Bologna, Museo - Frammenti di stucchi greco-romani

Notizie storico artistiche

Datazione
Luogo della ripresa
Bologna
Data della ripresa
1888-1890
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
20,8x27
Indicazione di colore
B/N
Soggetto o iconografia
Bologna - Musei - Museo civico archeologico - Archeologia classica - Scultura - Cinque rilievi - Frammenti
Bibliografia
Franco Cristofori, Giancarlo Roversi, a cura di, Pietro Poppi e la Fotografia dell’Emilia, Bologna, Cassa di Risparmio in Bologna, 1980; Giuseppina Benessati, Angela Tromellini, Fotografia & Fotografi a Bologna, 1839-1900, Casalecchio di Reno, Grafis, 1992; Franca Varignana, Pietro Poppi “Peintre-Photographe” in Andrea Emiliani, Italo Zannier, a cura di, Il tempo dell'immagine: fotografi e società a Bologna 1880-1980, Torino, SEAT, 1993, pp. 55-70; Fabio Marangoni, Pietro Poppi (1833-1914) fotografo bolognese dell’Ottocento, tesi di laurea in Storia dell’Arte Contemporanea, Università degli studi di Bologna, relatore Stefano Susinno, a.a. 1998/1999; Cristiana Morigi Govi, Daniele Vitali, a cura di, Il museo civico archeologico di Bologna, Bologna, University press, 1982
Note
La lastra non compare in nessun catalogo a stampa. Si inserisce, con un piccolo gruppo di reperti greco romani, all'interno di una serie che documenta materiale etrusco. Si ipotizza un arco cronologico di produzione tra il 1888, anno di pubblicazione del Catalogo Generale della Fotografia dell'Emilia e il 1890, anno in cui nella prima appendice al catalogo vengono inseriti materiali del Museo Civico con numeri attorno al 2600.
Frammenti di lastre fittili a rilievo decoranti edifici, di arte ellenistico-romana.