Bologna, Museo - Sepolcro Rob. e Ric. da Saliceto (Andrea da Fiesole an. 1403)

60f6e1433c12a10007f1d3f2

Bologna, Museo - Sepolcro Rob. e Ric. da Saliceto (Andrea da Fiesole an. 1403)

Notizie storico artistiche

Datazione
Luogo della ripresa
Bologna
Data della ripresa
1883-1888
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
21,1x27,1
Indicazione di colore
B/N
Soggetto o iconografia
Bologna - Musei - Museo civico medievale - Scultura - Monumenti sepolcrali - Arca di Carlo, Roberto e Riccardo da Saliceto
Bibliografia
Catalogo Generale della Fotografia dell’Emilia di Pietro Poppi pittore-fotografo, Bologna, Tipografia Fava e Garagnani, 1888; Franco Cristofori, Giancarlo Roversi, a cura di, Pietro Poppi e la Fotografia dell’Emilia, Bologna, Cassa di Risparmio in Bologna, 1980; Giuseppina Benessati, Angela Tromellini, Fotografia & Fotografi a Bologna, 1839-1900, Casalecchio di Reno, Grafis, 1992; Franca Varignana, Pietro Poppi “Peintre-Photographe” in Andrea Emiliani, Italo Zannier, a cura di, Il tempo dell'immagine: fotografi e società a Bologna 1880-1980, Torino, SEAT, 1993, pp. 55-70; Fabio Marangoni, Pietro Poppi (1833-1914) fotografo bolognese dell’Ottocento, tesi di laurea in Storia dell’Arte Contemporanea, Università degli studi di Bologna, relatore Stefano Susinno, a.a. 1998/1999; Pericle Ducati, Guida del Museo civico di Bologna, Bologna, Regia Tipografia-Fratelli Merlani, 1923
Note
La datazione della lastra negativa deriva dal riscontro sui cataloghi a stampa: non presente nel catalogo del 1883, ma presente in quello del 1888.
Questa serie relativa ai materiali medievali documenta l'allestimento tardo ottocentesco con le indicazioni didascaliche poste a basamento dei singoli monumenti.
Il sepolcro, mancante della parte superiore e originariamente collocato in S. Martino, è opera di Andrea da Fiesole e venne fatto eseguire da Carlo da Saliceto per sé e per i suoi avi, anch'essi lettori presso lo Studio bolognese.
L'immagine è pubblicata nel volume Monumenti sepolcrali di lettori dello Studio bolognese nei secoli XIII, XIV e XV illustrati da Corrado Ricci, con trentuno tavole fotografiche dello Stabilimento Poppi, Bologna, Tipografia Fava e Garagnani, 1888 (Tavola XX).