Bologna, Museo - Stele Etrusca - Defunto su carro e combattimento

60f6e1433c12a10007f1d3a6

Bologna, Museo - Stele Etrusca - Defunto su carro e combattimento

Notizie storico artistiche

Datazione
Luogo della ripresa
Bologna
Data della ripresa
1888 post
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
26,8x20,8
Indicazione di colore
B/N
Soggetto o iconografia
Bologna - Musei - Museo civico archeologico - Archeologia etrusca - Scultura - Monumenti sepolcrali - Stele figurata (tomba 114)
Bibliografia
Franco Cristofori, Giancarlo Roversi, a cura di, Pietro Poppi e la Fotografia dell’Emilia, Bologna, Cassa di Risparmio in Bologna, 1980; Giuseppina Benessati, Angela Tromellini, Fotografia & Fotografi a Bologna, 1839-1900, Casalecchio di Reno, Grafis, 1992; Franca Varignana, Pietro Poppi “Peintre-Photographe” in Andrea Emiliani, Italo Zannier, a cura di, Il tempo dell'immagine: fotografi e società a Bologna 1880-1980, Torino, SEAT, 1993, pp. 55-70; Fabio Marangoni, Pietro Poppi (1833-1914) fotografo bolognese dell’Ottocento, tesi di laurea in Storia dell’Arte Contemporanea, Università degli studi di Bologna, relatore Stefano Susinno, a.a. 1998/1999; Roberto Macellari, Il sepolcreto etrusco nel terreno Arnoaldi di Bologna (550-350 a.C.), Bologna, Comune di Bologna, 2002
Note
La stele è stata ritrovata nella tomba 114 o "dello strigile", durante gli scavi Arnoaldi (1884-1887), e probabilmente risale al V secolo a.C. I materiali rinvenuti nei terreni Arnoaldi furono consegnati al Museo Civico nel 1887 e collocati presso i depositi. Si ipotizza che lo scatto documenti l'allestimento della sezione etrusca e si collochi dopo il 1888, anno della pubblicazione del Catalogo Generale della fotografia dell'Emilia, in cui la lastra non compare.