Bologna, Piazza Verdi: portico addossato alle mura del Mille

60f699323c12a10007f1203e

Bologna, Piazza Verdi: portico addossato alle mura del Mille

Inventario
MISC. / Ambr. 123

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Bologna
Data della ripresa
prima del 1906
Serie
"Vecchia Bologna. Figure di cose scomparse o modificate"
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Materia e tecnica
albumina
Misure immagine (in cm; hxb)
30,5x41,5
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul recto della stampa è presente l'iscrizione a caratteri fotografici "N°153. Campanile di S. Giacomo Maggiore. Fotografia dell'Emilia Bologna", mentre sul recto della pagina che fa da cartoncino di supporto alla stampa sono presenti il numero manoscritto "122" e le iscrizioni manoscritte "F/I - 489", circa il numero di repertorio della lastra della Fotografia dell'Emilia di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna , "N°153" e "Vedi anche vol 14 n° 20 e vol 11 e 113r ma senza la ½ di destra!".
Soggetto o iconografia
Bologna, Piazza Verdi: portico addossato alle mura del Mille
Bibliografia
(1) "Raccolta di opere riguardanti Bologna nella Biblioteca di Raimondo Ambrosini", Bologna, Tip. Garagnani, 1906, p. 203, cat. n. 2997; (2) Le Collezioni d'Arte della Cassa di Risparmio in Bologna "Le fotografie.1 Pietro Poppi e la Fotografia dell'Emilia", a cura di Franco Cristofori e Giancarlo Roversi, Bologna, Cassa di Risparmio in Bologna, 1980, rep. 489.
Note
La fotografia risulta elencata nel catalogo che Poppi fece pubblicare nel 1879. La fotografia è precedente al 1906, anno in cui fu demolito il portico sulla piazza del Teatro Comunale a ridosso della chiesa di Santa Cecilia. L'intervento venne deciso per recuperare un tratto delle mura urbiche della penultima cerchia. Nel 1951 la piazza venne intitolata a Giuseppe Verdi. Anticamente era invece considerata la corte dei Bentivoglio che avevano lì il grande palazzo di famiglia (distrutto dalla furia popolare nel 1507) e le scuderie.