Bologna, ponte sul Canale Navile al Ranuzzino

60f699323c12a10007f120d3

Bologna, ponte sul Canale Navile al Ranuzzino

Inventario
MISC. / Rast. 46

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Bologna
Data della ripresa
1934
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Materia e tecnica
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul recto, in basso a sinistra, si legge: "29.V.34 / XII". Sul verso è scritto "Canale Navile. Ranuzzino". Il timbro del fotografo compare in basso a destra e sul verso.
Soggetto o iconografia
Bologna, ponte sul Canale Navile al Ranuzzino
Bibliografia
"Canali nascosti a Bologna nel Novecento", a cura di Maria Cecilia Ugolini e Stefano Pezzoli, Faenza, Carta Bianca Editore, 2020, pag. 66
Note
Il ponte del Ranuzzino, oggi non più visibile, si trovava nelle vicinanze di di Porta Lame, che si intravvede sullo sfondo, a sinistra. Trovandosi anche in prossimità del Canale Cavaticcio e del Porto Navile, subì lo stesso destino di questi ultimi. Il Porto Navile, progettato da Jacopo Barozzi detto il Vignola, fu eretto su un canale già in funzione fin dal sec. XIII. Costruito tra il 1548 e il 1552 , fu smantellato definitivamente nel 1934, come prevedeva il piano regolatore del 1889. Sull'origine del toponimo "Ranuzzino" esistono diverse versioni. Tra queste, una tramanda che nei pressi esistesse un possedimento con villino della nobile famiglia Ranuzzi.