Bologna, Premiati Istituti Convitti Ungarelli e Vittorino da Feltre - Papà Giuseppe

60f6db2a3c12a10007f16ca4

Bologna, Premiati Istituti Convitti Ungarelli e Vittorino da Feltre - Papà Giuseppe

 Genera il pdf
Inventario
BRI 01728
Autore
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Timbro di spedizione (Luogo e data)
Bologna, (?)
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
litografia policroma, cartolina postale
Misure immagine (in cm; hxb)
9x14
Indicazione di colore
policromia
Iscrizioni
Sul recto si legge: "Papà Giuseppe / 19 marzo 1903 / Ricordo dell'ottantesima festa" ; "Vivamente ringrazia / e ricambia auguri"
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, Premiati Istituti Convitti Ungarelli e Vittorino da Feltre - Papà Giuseppe
Note
Il collegio convitto Ungarelli era stato fondato nel 1859 dal padre barnabita Luigi Ungarelli. Ospitato fin dal 1867 nel palazzo Rossi Martinetti di via San Vitale n. 56, in quello che fu uno dei più famosi edifici dell'Ottocento, proprietà di Giovan Battista Martinetti e di sua moglie Cornelia, nel 1900 fu trasferito in altro stabile, fuori Porta Santo Stefano, luogo ove fu scattata questa fotografia. I ragazzi sono vestiti da bersagliere perché quella era la divisa ufficiale del collegio convitto. L'istituto proponeva "studi infantili, elementari, tecnici, ginnasiali e liceali”. Per l'iscrizione era prevista una “retta annua mite senza spese superflue” e con sconti per i fratelli o per più di tre ragazzi provenienti dallo stesso paese. Insieme alle normali materie e all'istruzione religiosa venivano impartite “lezioni di galateo e doveri sociali”. Ad evidenza, papà Giuseppe (sul quale chi scrive non ha reperito notizie), era un insegnante che aveva compiuto gli anni.