Bologna, stabile Ambrosini agli Alemanni: particolare

60f699323c12a10007f12040

Bologna, stabile Ambrosini agli Alemanni: particolare

Inventario
MISC. / Ambr. 104
Autore:

Notizie storico artistiche

Datazione
Luogo della ripresa
Bologna
Data della ripresa
1857-1907
Serie
"Vecchia Bologna. Figure di cose scomparse o modificate"
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento
Misure immagine (in cm; hxb)
9x13,5
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul recto della pagina che fa da cartoncino di supporto alla stampa è presente il numero manoscritto "100".
Soggetto o iconografia
Bologna, stabile Ambrosini agli Alemanni: particolare
Bibliografia
"Raccolta di opere riguardanti Bologna nella Biblioteca di Raimondo Ambrosini", Bologna, Tip. Garagnani, 1906, p. 203, cat. n. 2997
Note
La zona di Bologna conosciuta come Alemanni si trova fuori Porta Mazzini (già Maggiore). La denominazione "Alemanni" deriva molto probabilmente dal fatto che dal XIII° al XVI° secolo la chiesa fu sede bolognese dei Cavalieri dell'Ordine Teutonico. Una caratteristica ulteriore della chiesa è che è unita alla città da un portico di 650 metri che, con i suoi 145 archi la collegava senza interruzione alla cerchia muraria. Tale portico fu realizzato tra il 1619 e il 1631, prima che fosse costruito quello che conduce al santuario della B.V. di San Luca. Purtroppo, nulla è dato sapere dell'edificio qui documentato, probabilmente proprietà privata del collezionista che ha costituito questo album, avv. Raimondo Ambrosini.