Bologna, Strada Maggiore (già Via Mazzini): Palazzo Hercolani

60f6db2a3c12a10007f15b20

Bologna, Strada Maggiore (già Via Mazzini): Palazzo Hercolani

Inventario
BRI 02515
Categoria:

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Bologna
Luogo e anno di edizione
Bologna, primo decennio sec XX°
Data della ripresa
prima del 1879
Timbro di spedizione (Luogo e data)
Bologna, 1909
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
cartolina postale
Misure immagine (in cm; hxb)
14x9
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul recto, in alto: "Bologna - Via Mazzini / Palazzo Ercolani". Il nome dell'editore è riportato sul verso, nel bordo di sinistra in verticale. La cartolina è viaggiata da Bologna a Bologna. Il timbro di spedizione risale al 1909.
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, Strada Maggiore (già Via Mazzini): Palazzo Hercolani
Bibliografia
"Le Collezioni d'Arte della Cassa di Risparmio in Bologna. Le fotografie. 1 Pietro Poppi e la Fotografia dell'Emilia" a cura di Franco Cristofori e Giancarlo Roversi", Bologna, Tip. Compositori, 1980, rep. 1708.
Note
La costruzione di Palazzo Hercolani in Strada Maggiore n. 45 fu iniziata nel 1793 su progetto dell'architetto Angelo Venturoli. L'edificio venne compiuto agli inizi dell'Ottocento e ospitò il ramo principesco della famiglia. Gli Hercolani si erano trasferiti a Bologna nel secolo XV provenienti da Faenza; dottori in legge, esercitavano anche l'arte dei merciai e grazie a quest'ultima attività accumularono ingenti ricchezze. La potenza acquisita consentì loro di ricoprire alte cariche di governo (il ramo senatorio aveva casa in via Santo Stefano al n. 30) e di ottenere il titolo di principi del Sacro Romano Impero. Il palazzo di Strada Maggiore vede il recupero di forme classicheggianti della tradizione architettonica cinquecentesca; lo scalone ornato di statue di G. De Maria ( l'ultimo considerato monumentale ad essere stato costruito in città) rieccheggia invece il gusto e la teatralità barocca. All'interno si conservano decorazioni pittoriche di F. Pedrini, F. Minozzi, R. Fantuzzi, A. Basoli e molti altri. Nel 1973 gli Hercolani vendettero il palazzo all'Università degli Studi di Bologna: attualmente vi ha sede la Facoltà di Scienze Politiche. La fotografia qui riprodotta è stata sicuramente scattata prima del 1879: Lungo la strada, infatti, non sono ancora stati posati i binari del tram.