Bologna - Tappezzeria Vittorio Zironi - Soggiorno con divano e poltrone in velluto

60f6ddcb3c12a10007f186a7

Bologna - Tappezzeria Vittorio Zironi - Soggiorno con divano e poltrone in velluto

Inventario
FF 1677-010

Notizie storico artistiche

Data della ripresa
1962 ante
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Tappezzerie - Tessuti - Arredi - Mobili - Bologna - Zironi, Vittorio
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7; Riccioni Gianfranco, Dalla Bottega al museo - Vittorio Zironi e il Museo Storico Didattico della tappezzeria di Bologna, Firenze 2000; Zironi Stefano (a cura di), Un Museo per l'Europa - Memorie e testimonianze da leggere e vedere del Museo Storico Didattico della Tapezzeria, Casalecchio di Reno, Bologna 1996.
Note
Vittorio Zironi inizia a lavorare da ragazzo presso la Tappezzeria Sassi, sotto il Pavaglione a Bologna. Dopo la seconda guerra mondiale (durante la quale fu anche deportato in Germania per quasi due anni) rientra a Bologna e riprende l'attività di tappezziere. Parallelamente comincia a coltivare un progetto di Museo della Tappezzeria, raccogliendo e collezionando stoffe e accessori. Negli anni settanta si trasferisce in Via Saragozza 23 dove lavorerà per oltre trent'anni; riceverà nel corso della sua carriera di tappezziere, arredatore e restauratore innumerevoli premi e medaglie partecipando a mostre e fiere in Italia e all'estero. Il suo progetto di costituzione di un Museo troverà compimento nel 1990, con l'insediamento presso Villa Spada di un ampio allestimento della raccolta, una biblioteca specializzata e un laboratorio di restauro tessile. Il servizio fotografico, costituto da 16 lastre, documenta ambienti con arredi realizzati in tessuti pregiati (poltrone, divani, letti). Nel dettaglio un soggiorno con divano e due poltrone in velluto.