Bologna, via IV Novembre

60f699323c12a10007f120be

Bologna, via IV Novembre

Inventario
MISC. / Rast. 16

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Bologna
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Materia e tecnica
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul recto si legge il timbro del fotografo, così come sul verso.
Soggetto o iconografia
Bologna, via IV Novembre
Note
L'attuale Via IV Novembre si chiamò via delle Asse (o Asse) dal 1801, anno di riforma toponomastica. Tale nome derivava dal fatto che fin dal 1508 -lungo il lato meridionale del Palazzo Comunale- era stata costruita una piccola cappella fatta di assi di legno, addossata appunto al muro dell'edificio, che serviva a proteggere l'immagine di una Madonna. Tale cappella fu poi rifatta in muratura nel 1606. Nel 1919 la strada assunse il nome di via Tre Novembre, a ricordo del giorno dello sbarco delle truppe italiane a Trieste, coronamento del conflitto 1915-1918. Solo nel 1942 il nome venne ulteriormente mutato in Quattro Novembre, data di celebrazione della vittoria nella Prima Guerra Mondiale. In questa fotografia si riconoscono: a destra, la casa natale di Guglielmo Marconi (il grande scienziato è ricordato da una lapide che recita testualmente: "Qui nacque / Guglielmo Marconi / che su le onde della elettricità / primo lanciò la parola / senza ausilio di cavi e di fili / da un emisfero all'altro / a beneficio della umanità civile / a gloria della patria. / Il Comune / per decreto / p. / MCMVII"); a sinistra la parete laterale della chiesa di San Salvatore; nel fondo Porta Nova e il campanile della basilica di San Francesco.