Bologna, via Riva di Reno: il ponte di Santa Maria Nuova

60f699323c12a10007f120b5

Bologna, via Riva di Reno: il ponte di Santa Maria Nuova

Inventario
MISC. / Rast. 07
Autore:

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Bologna
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Materia e tecnica
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
23,5x18
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul verso si legge la scritta a matita "Via Riva Reno"
Soggetto o iconografia
Bologna, via Riva di Reno: il ponte di Santa Maria Nuova
Note
Nel 1931 il Comune di Bologna aveva commissionato alla ditta Forti e Nobili una prima copertura del Canale di Reno, ormai considerato solo una fogna a cielo aperto, stridente rispetto ai grandi edifici in costruzione nella nuova via Roma (ora via Marconi) e alle moderne esigenze della circolazione veicolare. I lavori furono poi interrotti allo scoppio della seconda guerra mondiale. Gravemente danneggiato dagli eventi bellici, a partire dal 1956, il canale venne poi definitivamente coperto. Attualmente, al posto della via d'acqua, vi è un ampio viale con due carreggiate e -al centro- esiste un ampio parcheggio per auto. Il ponte di Santa Maria Nuova si trovava esattamente di fronte all'entrata della Manifattura Tabacchi, la cui prima sede era stata appunto lo scomparso omonimo complesso conventuale. La presenza di numerosi mezzi militari e di alcune aree ancora interessate dal vuoto lasciato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale induce a poter datare la fotografia tra la fine degli anni Quaranta e l'inizio degli anni Cinquanta del secolo scorso.