Bologna, Via Roma (ora via Marconi)

60f699323c12a10007f120b3

Bologna, Via Roma (ora via Marconi)

Inventario
MISC. / Rast. 05

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Bologna
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Materia e tecnica
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
18x23,5
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul recto, in basso a destra si riconosce il timbro a secco del fotografo. Sul verso si legge la scritta a penna "Via Marconi!".
Soggetto o iconografia
Bologna, Via Roma (ora via Marconi)
Bibliografia
"Canali nascosti a Bologna nel Novecento", a cura di Maria Cecilia Ugolini e Stefano Pezzoli, Faenza, Carta Bianca Editore, 2020, pag. 62
Note
La costruzione della strada iniziò nel 1932 e fu portata definitivamente a termine nel dopoguerra. Il nome le fu attribuito in omaggio ai fasti di Roma, tanto celebrati in epoca fascista. Sorse al posto dell'antico Borgo delle Casse e della via Fontanina. Dal 1949 assunse il nome di via Guglielmo Marconi in onore dell'illustre scienziato. Il cantiere in cui si scorge il braccio della gru è quello relativo alla costruzione del palazzo conosciuto con il nome di "Faccetta Nera", progettato dall'arch. Francesco Santini. Il contrasto tra i due lati della via è veramente sorprendente: a sinistra fabbricati ultramoderni; a destra sopravvivono gli antichi agglomerati.