Bologna, Via Santa Margherita: Caserma San Salvatore

60f6db2a3c12a10007f15a8d

Bologna, Via Santa Margherita: Caserma San Salvatore

Inventario
BRI 02348
Autore:
Categoria:

Notizie storico artistiche

Luogo e anno di edizione
Bologna, primo decennio XX° secolo
Timbro di spedizione (Luogo e data)
Bolgona, 1906
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
cartolina postale
Orientamento
verticale
Misure immagine (in cm; hxb)
14x9
Indicazione di colore
b/n viraggio seppia
Iscrizioni
Sul recto, in basso al centro, è scritto: "Un saluto da Bologna / Caserma di Fanteria di S. Salvatore". In basso a sinistra è leggibile il nome dell'editore. Sul verso, in basso a sinistra, il prof. Brighetti ha annotato a matita: "In via S. Margherita". La cartolina è viaggiata da Bologna a Brescia. Il timbro di spedizione risulta parzialmente illeggibile, ma pare di comprendere che la data sia il 1906..
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, Via Santa Margherita: Caserma San Salvatore
Bibliografia
(1) Franco Cristofori, "Bologna. Immagini e vita tra Ottocento e Novecento", Bologna, Alfa, 1978, pag. 148; (2) Antonio Brighetti - Franco Monteverde, "Bologna nelle sue cartoline", Cuneo, L'Arciere, 1986, vol. II, pag. 45
Note
La Caserma San Salvatore si trova nei locali dell'antico convento annesso alla Chiesa di San Salvatore, in via Cesare Battisti. L'intero complesso era da sempre affidato ai Canonici Regolari Lateranensi quando, l'8 giugno 1798, il loro Ordine fu soppresso dalle leggi napoleoniche e il convento venne appunto adibito a caserma. La porta qui documentata, come annota il prof. Brighetti, si trova in via Santa Margherita, strada che collega via Cesare Battisti a Piazza de' Celestini.