Bologna, Via Santo Stefano: Garganelli

60f6db2a3c12a10007f15be4

Bologna, Via Santo Stefano: Garganelli

Inventario
BRI 01347
Autore:
Categoria:

Notizie storico artistiche

Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
litografia policroma, cartolina postale
Misure immagine (in cm; hxb)
8,5x13,5
Indicazione di colore
policromia
Iscrizioni
Sul recto: "GARGANELLI / Bologna / Via Santo Stefano n. 40 / Telefono 24014"; a sinistra si distingue il logo della Confederazione Generale Fascista dell'Industria Italiana seguito dal n. CPE Bologna 9696. Sul verso si leggono annotazioni contabili e due date da riferirsi al mese di marzo 1934.
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, Via Santo Stefano: Garganelli
Note
Lo slargo documentato nella cartolina è di fronte a Palazzo Sanguinetti. Anticamente era denominato Piazza San Biagio poiché in quel luogo si trovava appunto il convento di San Biagio dei Padri Agostiniani (alcune parti del chiostro adesso tamponate sono ancora oggi riconoscibili). Fino alla seconda metà del Cinquecento vi si trovava anche un cimitero che portava lo stesso nome. Furono i potenti membri della famiglia Vizzani, allora proprietari dell'attuale Palazzo Sanguinetti, a far eliminare il cimitero, che si trovava proprio sotto le loro finestre. Il toponimo "Garganelli" , molto usato a Bologna, deriva da un grande esercizio commerciale che vi si trovava, come d'altra parte viene esplicitato nel recto della cartolina.